VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

BOBBIO: SABATO SI APRE (PARZIALMENTE)
Sabato mattina alle 8 in punto la funivia di Bobbio riaprirà i battenti per accogliere i primi sciatori della nuova…
Leggi tutto...
IL SILENZIO DEI RICORDI
Sala piena di Umanità.  Immagini che scorrono, racconti, occhi che scrutano il passato. Cuori che battono, pensieri che affiorano, dov'ero,…
Leggi tutto...
MATTINATA DI RICORDI A VENT'ANNI DALLA FRANA
Giornata dedicata al ricordo quella odierna a Cortenova e in tutta la valle. Sono trascorsi vent'anni dalla frana che distrusse…
Leggi tutto...
CINQUE NUOVE
Consegnati oggi a Lecco gli attestati di "Attività Storiche". Presenti alla cerimonia l'assessore regionale allo Sviluppo economico, Guido Guidesi, il vicepresidente della…
Leggi tutto...
ARRIVATA A PRIMALUNA LA STRUTTURA DEL NUOVO PONTE
E' giunta nottetempo con un trasporto speciale la struttura del nuovo ponte sul torrente Molinara a Primaluna.  Il manufatto fa…
Leggi tutto...
IL GIORNO DEL RINGRAZIAMENTO
Domani a Cortenova e in tutta la Valle si ricorderà il ventesimo anniversario della frana che distrusse molte abitazioni ed…
Leggi tutto...
ANCHE LA BANDA DI BARZIO IN
SUONI DI BANDA DUE SECOLI DI MUSICA NEL TERRITORIO DI LECCO Il territorio della Provincia di Lecco annovera un numero…
Leggi tutto...
MAURO PIAZZA, PER FAVORE RICANDIDATI!
Veramente notevole l'accorato appello con cui 106 Sindaci e imprenditori, o comuni cittadini, hanno fortemente richiesto al consigliere regionale Mauro…
Leggi tutto...
Silea SPA, la società che gestisce i servizi di raccolta rifiuti sul territorio, ha dato il via alla campagna "Schiacciala…
Leggi tutto...
MOMCILO JANKOVIC, IL
Altra interessante e intensa serata quella di lunedì 28 novembre organizzata dal Grinzone (il periodico di Pasturo) nell'ambito dei "Lunedì…
Leggi tutto...
PERLEDO: ANCORA INFRUTTUOSE LE RICERCHE DI ALBERTO ONGANIA
Ancora nessuna notizia di Alberto Ongania, di cui non si sa nulla da più di tre settimane. Si ritiene si scomparso…
Leggi tutto...
SI SGOMITA ANCHE NEL CENTRODESTRA PER LE CANDIDATURE ALLE REGIONALI: STRADA IN SALITA PER GLI
Dopo aver sparato a palle incatenate sull'indecente pratica del cambiar partito e giacchetta come se niente fosse e aver scritto…
Leggi tutto...
ELEZIONI REGIONALI: PERCHE' SCEGLIERE L'OPPOSIZIONE
La prova di marcatura del territorio in particolare quello montano aggiunto al finto civismo del capoluogo di cui ci ha…
Leggi tutto...
MONTAGNE LAGO DI COMO: LA RETE DI IMPRESE APPROVA IL BILANCIO E RINNOVA IL DIRETTIVO
Ieri sera l'assemblea dei soci di  Montagne Lago di Como ha eletto il nuovo Consiglio Direttivo in carica per il…
Leggi tutto...
E' uscito oggi una sorta di appello al consigliere regionale Mauro Piazza affinchè si ricandidi (e venga ovviamente votato) al…
Leggi tutto...
Gli zampognari valsassinesi e l'atmosfera del Natale
Sono iniziati ieri a Cavenago Brianza ( Monza Brianza) gli impegni per gli zampognari valsassinesi Alessandro Grigi e Giordano Pomi…
Leggi tutto...
Pubblicato in Attualita`

L'ANTICA OFFICINA DI RAME DI TACENO

Domenica, 25 Settembre 2022 08:17 Scritto da  Enrico Baroncelli

Tra le varie proposte culturali di Sabato 24 Settembre, per le Giornate Europee del Patrimonio, abbiamo scelto di segnalare l'apertura della ex officina di Osvaldo Pavoni, a Taceno, dove esiste ancora, anche se ormai smontato, un bellissimo maglio antico (sulla pietra c'è scritto un eloquente 1805) insieme a molti strumenti affini che permettevano al Pavoni, fino a circa metà degli anni Novanta , di produrre bellissime pentole in rame adattissime per cucinare la polenta e altro.

Ho personalmente un ricordo bellissimo di una "visita scolastica" che avevamo organizzato con la Scuola Media di Introbio, con il prof. di Educazione Tecnica di allora Francesco Barbaro, proprio in quel periodo, in cui avevamo portato i ragazzi a vedere le fasi della lavorazione del rame.

Fu per me come prendere una "Macchina del tempo" e viaggiare a ritroso per due o tre secoli e vedere quella lavorazione artigianale così ben descritta da Arnaldo Frumento, che aveva scritto negli anni Sessanta un libro fondamentale sulle origini della Rivoluzione Industriale in Lombardia.

La derivazione di un canale, preso dal torrente Maladiga di Taceno, portava l'acqua all'officina per far girare un mulino a cui era collegato un pesante maglio che, picchiando sulla sua base di pietra, permetteva agli artigiani ("Nel momento di massima attività ne avevamo dieci" ci dice Pavoni) di formare e modellare il rame caldo e liquefatto per dargli una forma precisa.

Un forno alimentato a carbone di legna che doveva arrivare alla temperatura di 1.000-1.200 gradi , ben ventilato da un'altra canalina che aspirava l'aria e un soffiatore d'aria a mano per iperventilarlo, cosicchè il fuoco era sempre ben vivo.

Il tutto con sistemi assolutamente naturali e senza spendere una lira di corrente ("L'Enel ci serviva solo per attaccare la lampadina della luce" dice ancora Pavoni) : una situazione che oggi sarebbe più che invidiabile, alla luce delle maxi-bollette !

Per Pavoni (nella foto con il figlio) , che è stato molti anni Sindaco di Taceno e oggi vice-Sindaco nell'amministrazione di Alberto Nogara, è un'attività famigliare che risale al nonno e forse anche prima. Negli anni Duemila però ha abbandonato l'antica officina per creare una fabbrica più moderna, sempre a Taceno, con macchinari moderni. Una attività che prosegue benissimo, e che produce sempre pentole in rame vendute in tutta Italia e anche all'estero.

Gli antichi strumenti però rimangono sempre lì, e sarebbero fantastici se qualcuno volesse mettere mano a creare un Museo dell'Archeologia Industriale in Valsassina: anche in altri paesi (per esempio Pasturo, Cortenova e Introbio) ci sono pezzi davvero molto interessanti, che attirerebbero non solo l'attenzione dei turisti, ma anche di molte scolaresche (com' era stato nel nostro caso in quella occasione che ho citato).

La proposta qualcuno la deve lanciare: chissà mai che con qualche finanziamento, della Regione Lombardia o Fondazione Cariplo, un giorno possa diventare una splendida realtà !

Ultima modifica il Domenica, 25 Settembre 2022 08:36
Letto 335 volte