VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

Mercoledì, 30 Giugno 2021 16:42

LA NEWSLETTER DI MONTAGNE LAGO DI COMO

Cari Amici,

finalmente la tanto attesa stagione estiva è arrivata, insieme alla voglia di divertimento e relax. Il Lago di Como e le sue montagne sono la meta ideale per chi desidera trascorrere una vacanza o un semplice weekend all’aria aperta, con innumerevoli itinerari e proposte per le famiglie, le coppie e i gruppi di amici.

Finalmente siamo in grado di proporvi un ricco programma di eventi e manifestazioni: di seguito una piccola selezione degli eventi top di luglio. Vi invitiamo a consultare la sezione Eventi del sito, per ricercare offerte e manifestazioni tramite l’utilizzo della mappa o il motorino di ricerca la zona e le date che vi interessano.

Una passeggiata in famiglia, un trekking o una gita possono essere un ottimo motivo per venirci a trovare e riempire le vostre giornate in vacanza.. allora perchè non prenotare il vostro posto? Cliccate qui e scoprite le prossime esperienze in calendario.

Vi ricordiamo che, per chi lo desidera, c’è anche la possibilità di acquistare pacchetti weekend a prezzi vantaggiosi!

Lo staff è inoltre a vostra disposizione per informazioni, preventivi tailor-made e prenotazioni di camere e posti tavola.

Non mi resta che augurarvi una buona estate e buone vacanze sulle Montagne del Lago di Como.

A presto,

Il Presidente – Stefano Gianola

Tutte le info su: www.montagnelagodicomo.it

Leggi tutto...
Mercoledì, 30 Giugno 2021 08:03

SIAMO TUTTI SUL PODIO CON ANDREA ARTUSI

"Il 30 giugno di due anni fa la mia gara finiva in un burrone con la brutta frattura del femore e pensavo di avere chiuso con la bici e soprattutto con le gare. Nonostante il dolore, mentre aspettavo l'elisoccorso non riuscivo nemmeno a piangere e tutto mi sembrava solo un brutto incubo...perché?...perché un'altra volta? Con tutta la fatica fatta per rientrare dopo l'incidente del 2012 mi ritrovavo lì, in mezzo ad un bosco pronto per essere trasportato in ospedale. Beh quest'anno sono ritornato a correre e oggi finalmente sono tornato sul gradino più alto del podio...la vittoria la dedico a tutti quelli che mi sono stati vicino in quei giorni bruttissimi".

Andrea Artusi

 

N.D.R.: chi lo conosce non può che apprezzarne le qualità (umane prima che sportive) e condividerne la gioia. Due volte è stato messo alla prova e due volte si è rialzato. Penso che papà Mario, dal quale evidentemente ha assorbito la passione per le due ruote, sia il più felice di tutti. Complimenti Andrea per il tuo esempio!

 

Leggi tutto...
Mercoledì, 30 Giugno 2021 07:08

NUOVO SITO "ESPLORAPREMANA"

PROMOZIONE TERRITORIALE
I primi risultati di un progetto nato tre anni fa:
un gruppo di persone, di amici, con il quale l'amministrazione ha dato il via a questo lavoro di promozione territoriale.
Un viaggio appena iniziato, con tanto lavoro da fare ed obbiettivi a breve e lungo termine da raggiungere.
Cosa muove tutto ciò? La passione comune per Premana e la sua pura autenticità.

"Spesso viaggiamo in posti lontani, alla ricerca di una bellezza che ci stupisca e ci emozioni. E passiamo accanto ai nostri luoghi senza meravigliarci; perché sono lì: scontati, familiari, rassicuranti.
Ma noi abbiamo voluto alzare lo sguardo ed abbiamo dovuto ammetterlo: ciò che vediamo è un’abitudine davvero straordinaria! E allora, perché no ?

Seguite le pagine social, condividete a più non posso ed esplorate il sito internet!
WWW.ESPLORAPREMANA.IT

Leggi tutto...
Mercoledì, 30 Giugno 2021 07:03

TRUFFE ANCHE SUL GREEN PASS

Attenti al falso messaggio Whatsapp sul Green Pass. Numerosi utenti stanno segnalando la ricezione del seguente messaggio: “In questo link puoi scaricare il certificato verde Green Pass COVID-19 che ti permette liberamente di muoverti in tutta Italia senza mascherina".
Cliccando sul link, l’ignaro utente viene indirizzato su una finta pagina istituzionale con numerosi loghi simili agli originali. Proseguendo nella navigazione sul sito, all’utente viene richiesto di inserire i propri dati personali o bancari per utilizzarli per fini illegali.

La Polizia Postale raccomanda di fare molta attenzione ai link indicati nei messaggi e di aprirli solo dopo averne accertato la veridicità della fonte e di non inserire mai i propri dati personali, soprattutto quelli bancari. Eventuali messaggi sospetti possono essere segnalati su www.commissariatodips.it

Leggi tutto...
Mercoledì, 30 Giugno 2021 06:17

L`ANTICA STORIA DELLE TERME DI TARTAVALLE

in Cultura

UN GLORIOSO PASSATO DIMENTICATO: LE TERME DI TARTAVALLE - TACENO, VALSASSINA (LC)

"Presso Bellano, amenissimo villaggio della sponda orientatale, del Lago di Como, è stata recentemente scoperta una nuova fonte minerale acidulo - salino - ferruginosa, meritevole di tutta l'attenzione dei medici per la sua salutifera azione contro gran numero di malattie.

Quest'acqua scaturisce alla distanza di circa ottanta passi dalla sponda sinistra del fiume Piovema, altezza di circa metri 76 al di sopra del Lario e si sale ad essa per la strada provinciale che conduce nella Valsassina varcando sul ponte di San Rocco l'orrido che trae l'ammirazione dei viaggiatori e dopo Bonzeno prendendo un delizioso sentiero campestre fra vigneti e macchie."
Questa breve descrizione, riportata sulla Gazzetta Medica Italiana del 1851, narra come la località di Tartavalle doveva apparire agli occhi di uno dei più autorevoli chimici dell'epoca, padre Ottavio Ferrario, giunto in Valsassina appositamente per esaminare l'acqua di una fonte scoperta da pochi anni ma che "dimostrò ben presto ai valligiani che l'usarono, quanto essa riuscisse efficace nella cura ricostituente generale".

La fama di Tartavalle cominciò così a diffondersi. Comincia un pellegrinaggio consistente di ammalati presso la piana di Tartavalle: si tratta di persone colpite da “flogosi lente e croniche degli organi gastro-epatici, affezioni degli organi orinari, anemie, disturbi di stomaco, e diverse forme in cui i principi infiammatori possono essere risolti”.
Le principali sorgenti sono due: l’Antica Fonte e la Sorgente Grotto. La prima è solfato-bicarbonato-alcalino-terrosa, indicata per la cura delle patologie epatiche, delle vie biliari e contro l’anemia – grazie al ferro in sospensione, che le dona peraltro il caratteristico colore che ancora oggi la contraddistingue. La Sorgente Grotto invece è bicarbonato-alcalino-terrosa, consigliata per la cura di malattie renali e patologie delle vie urinarie.

Il periodo d’oro delle Terme di Tartavalle va collocato proprio a cavallo tra fine Ottocento ed inizio Novecento: l’acqua di Tartavalle è la prima vera fortuna della Valsassina per quanto riguarda il richiamo di turismo, al punto che alla stazione di Bellano viene aggiunta la scritta Tartavalle Terme.
Dalle informazioni del Ministero dell’Interno del 1907 si ricava che i visitatori della fonte sarebbero circa 1500 l’anno, accolti in loco dal piccolo stabilimento creato da “Don Clemente e Don Tranquillo Fondra, esercitato dal signor Giuseppe Villa, che ha 10 tinozze da bagno in cemento e 5 docce. Il prezzo di ogni operazione balneare è di £ 1. Annesso allo stabilimento vi è un albergo capace di alloggiare contemporaneamente 80 persone, con una pensione media giornaliera, di £ 7.”

Prima del 1910 erano già state realizzate le prime strutture ricettive pensate, in primo luogo, per accogliere i pazienti bisognosi di cure e successivamente per ospitare gli eventuali turisti attratti dal caratteristico contesto ambientale o mossi dalla curiosità.
Con la seconda guerra mondiale è chiaro che le cose cambiano: c’è poco da pensare all’acqua termale, ed in più l’albergo e la struttura delle terme vengono requisiti – tra il ’43 ed il ’45 – dai Tedeschi che vi collocano il comando della milizia territoriale germanica per tutta la Valsassina e la confinante Valvarrone, che registrava verso Premana, sul Legnone e su altri monti un’intensa attività partigiana.
Negli anni ’60 assistiamo ad un nuovo rilancio. Sono questi gli anni che vedono Tartavalle ospitare i ritiri del Calcio Lecco e persino della Nazionale azzurra di ciclismo, serate di gala, eventi di moda. Sono gli anni in cui nasce la sagra delle sagre della vicina Pasturo, viene organizzato il primo Gran Premio ciclistico della Valsassina nel 1966.

L’albergo a fianco degli stabilimenti termali può ospitare fino a 120 persone ed offrire ai clienti un ambiente particolarmente salubre, grazie alla pineta di oltre 60.000 alberi che lo circonda. Negli anni ’80, quel che resta del sogno naufraga definitivamente.
L’ultimo capitolo della sfortunata Tartavalle comincia nel 2007 con la costituzione della società TERME DI TARTAVALLE S.r.l. per l’acquisto del vecchio complesso termale e per investire nel progetto di rilancio dell’area: fino al 2017 si susseguono diversi progetti, di cui l’ultimo naufragato nel 2016 – anno della sentenza pubblica del Tribunale di Lecco che dichiara il fallimento della Antica Fonte di Tartavalle S.R.L.

Rimaniamo in attesa di capire cosa accadrà a questo luogo, intanto l’acqua continua a sgorgare imperterrita, coi suoi riflessi rosso scuro, ed ancora c’è chi, ormai anziano, si ricorda bambino andare a prenderla vicino al fiume, doverla bere su indicazione dei genitori perchè la fa bee. E ne sente ancora il sapore ferrigno in bocca.

INFO: termeditartavalle.it & urbexcameraobscura.wordpress.com


Leggi tutto...
Martedì, 29 Giugno 2021 17:48

AL VIA IL 4 LUGLIO IL PROGRAMMA DELLE ESCURSIONI ESTIVE E ARRAMPICATE ORGANIZZATE DALLE GUIDE ALPINE. ANCHE LA GRIGNA PROTAGONISTA

Con un ventaglio di otto percorsi di diversa difficoltà, che si snodano tra alcuni degli scorci più belli delle cime e delle vallate lombarde, prende il via domenica 4 luglio il programma 2021 delle escursioni estive e delle arrampicate in falesia organizzate dalle Guide alpine e dagli Accompagnatori di media montagna regionali.

“Per tanti giovani e adulti, soprattutto di città, quest’iniziativa – sottolinea Antonio Rossi, sottosegretario alla presidenza della Regione Lombardia con delega a Sport, Olimpiadi 2026 e Grandi eventi – rappresenta la prima vera occasione per immergersi pienamente nella natura dopo le restrizioni degli scorsi mesi legate al Covid“.

Genitori e figli insieme alla riconquista della libertà

“Una riconquista di libertà – prosegue Rossi – resa possibile anche grazie al successo della campagna vaccinale approntata dalla Giunta regionale. Ai tanti genitori, interessati a vivere quest’esperienza di sport e avventura nella natura con i propri figli, consiglio di provare oltre alle escursioni nei parchi anche le arrampicate in falesia. Permettono, infatti, di imparare a conoscere e apprezzare la fauna e la flora delle nostre splendide montagne da un punto di vista privilegiato. Sono tracciati che offrono vedute eccezionali, di varia difficoltà, adatti quindi anche ai neofiti. Alcuni sono già stati totalmente riqualificati con attrezzature nuove e cartellonistica che comprende indicazioni culturali, grazie ai fondi erogati dalla Giunta Lombarda, e possono essere vissuti in maniera davvero completa”.

La Giornata regionale per le montagne della Lombardia

L’edizione 2021 dell’iniziativa si articola da luglio a ottobre. Sono previste 24 escursioni in montagna nei parchi regionali e nazionali e 18 giornate di arrampicata in falesia. “Tutte sono completamente gratuite e offrono esperienze da affrontare in allegria e in sicurezza – sottolinea Rossi – grazie alla presenza delle guide alpine e degli accompagnatori di media montagna”. Il via è fissato, appunto, per domenica 4 luglio, in concomitanza con la Giornata regionale per le montagne della Lombardia. “Il programma – aggiunge il pluricampione olimpico – comprende proposte adatte a tutti, dalle famiglie con bambini dai 10 anni in su agli escursionisti esperti. I percorsi sono davvero affascinanti. Difficile, quindi, resistere dal farsi invogliare a preparare lo zainetto per partire per una giornata di sport e natura sulle cime lombarde”.

Dallo Stelvio alla Grigna, un weekend per tutti

“La nostra regione – conclude il sottosegretario Rossi – offre innumerevoli opportunità di fascino per vivere la montagna a 360 gradi e a leggere gli appuntamenti previsti quest’anno dall’iniziativa delle Guide alpine viene voglia di partire ogni weekend”.

I percorsi

A seguire i percorsi delle otto escursioni e delle due arrampicate in falesia previste per il 4 luglio.

  • Stelvio, Val di Rezzalo: Fumero-Pontela-Rifugio la Baita (SO).
  • Adamello: Lago della Vacca, ai piedi del Cornone di Blumone (BS).
  • Alto Garda: Monte Tombea (BS).
  • Campo dei Fiori: dalla Prima Cappella all’osservatorio astronomico (VA).
  • Grigna Settentrionale: Baiedo-Piani di Nava-Rifugio Riva (LC).
  • Monte Barro: il Sentiero Numero 1, il Gran Tour del Monte Barro (LC).
  • Orobie Bergamasche: alla scoperta della Conca dei Campelli e del rifugio Campione (BG).
  • Orobie Valtellinesi: alla Baita Pioda, un balcone privilegiato sui 3000 orobici (SO).
Le arrampicate

Le arrampicate (entrambe in provincia di Sondrio) sono in Valmasino (Sasso di Remenno) e in Valchiavenna (Sasso del Drago). Può parteciparvi anche chi non ha mai arrampicato e gli organizzatori forniranno il materiale tecnico necessario a chi ne fosse sprovvisto.

Iscrizioni

Le iscrizioni alle iniziative della giornata inaugurale della stagione 2021 sono possibili sino a giovedì 1° luglio, tramite il sito del Collegio Regionale Guide alpine Lombardia (www.guidealpine.lombardia.it).

Leggi tutto...
Martedì, 29 Giugno 2021 17:40

PESCA: ALESSANDRO GNECCHI SUL PODIO A PORLEZZA

in Sport

Bel podio per il giovane pescatore di Introbio Alessandro Gnecchi (gareggia per la Seveso) a Porlezza nel campionato nazionale di pesca di superficie Under 18. Davanti a lui solo Cristian Bianchi della Mallero. Una gran bella soddisfazione per lui che si sta proponendo come uno dei giovani emergenti della specialità.

camp it pescxa2classifica

 

Leggi tutto...
Pagina 1 di 23
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.