VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

Lunedì, 06 Settembre 2021 15:04

ANCHE UNA SFIDA IN FAMIGLIA PER LE COMUNALI DI CRANDOLA.

Anche a Crandola nei tempi previsti sono state presentate le liste che concorreranno alle elezioni amministrative.

A sfidare l'attuale primo cittadino Matteo Manzoni una "vecchia" conoscenza della politica del paese, Pietro Giumelli, ristoratore tra i più noti della Valle e coinvolto nelle cose comunali sin dagli anni ottanta quando rivaleggiava soprattutto con il sindaco dell'epoca, Pasqualino Malugani.

Tutto qui? No, perché, e non è una novità nelle sfide in piccoli borghi, il figlio di Pietro, Giulio, è rimasto fedele a Manzoni e quindi si ritroverà a dover fare campagna elettorale "contro" il papà. 

Scomparso invece dai "radar comunali" Roberto Pozzi, predecessore di Matteo Manzoni.

Quote rosa in decisa minoranza visto che si registra una sola candidata a testa: Debora Canzi per Manzoni e Nadia Tantardini con Giumelli "Senior".

Ed ecco i componenti delle due liste.

I NOSTRI MONTI
Matteo Manzoni è il candidato sindaco. Alla carica di consiglieri concorrono: Bagnato Ivan Pietro, Brumana Andrea, Canzi Debora, Cresseri Giulio, Giumelli Giulio, Pensa Massimo, Vitali Enzo, Artusi Luciano, Berlucchi Giancarlo, Conti Gianpiero.

CRANDOLA E VEGNO PER TUTTI
E' la lista di Pietro Giumelli che ha in squadra: Cresseri Carlo, Ruffoni Giuseppe, Fusi Gigi Maria, Acerboni Gabriele, Tantardini Nadia, Rattini Gaspare, Tagliaferri Giuseppe, Formenti Mario.

Leggi tutto...
Lunedì, 06 Settembre 2021 10:00

POLIZIA PROVINCIALE: GLI ULTIMI AGGIORNAMENTI SULLE ATTIVITA' SVOLTE

Le attività della Polizia provinciale sono proseguite regolarmente per tutto il mese di agosto.

Contenimento specie invasive – cinghiali

Sono proseguite durante tutto il mese appena concluso le attività di contenimento da parte degli agenti di Polizia provinciale mediante l’esecuzioni di servizi serali mirati. Nel lecchese sono stati oltre 400 gli esemplari abbattuti nell’ultima stagione, nonostante in Lombardia siano diminuiti a causa del lockdown e della sospensione delle attività di caccia.

Censimenti fauna selvatica

Il personale di Polizia provinciale ha effettuato controlli a campione sul regolare svolgimento. I controlli avvengono mediante la verifica fisica della presenza dei censori e/o partecipando attivamente al censimento, riscontrando, in questi casi, nessuna irregolarità.

Progetto Lario sicuro

Si sono svolti durante alcuni week-end servizi specifici di Polizia lacuale nell’ambito del progetto Lario sicuro grazie alla presenza fisica di una pattuglia a bordo di un natante sul lago per verificare il rispetto delle norme della navigazione e fornire eventuale supporto nelle operazioni di soccorso in acqua.

Leggi anche:

Leggi tutto...
Lunedì, 06 Settembre 2021 09:18

QUANDO LA POLITICA DIVENTA DAVVERO UNA BUFFONATA

Ancora una volta tocca a Morterone, il Comune piu` piccolo e forse piu` discusso d`Italia, a dare il LA.
"Non ci sono piu` le condizioni per proseguire nell`amministrazione"  getta la spugna la "storica" sindachessa Antonella Invernizzi, una simpatica maestra di Olate. Non ci sono dipendenti comunali, il Sindaco di 33 abitanti deve fare tutto da solo, dalle multe alla spazzatura. Tutto finito ? Neanche per sogno. Si presenta un candidato del Partito dei Gay LGBT , che tra un gay pride e l`altro forse si occupera` del piccolo Comune, e all`ultimo momento, anzi fuori tempo massimo, alle h. 12,30 di venerdi, anche l`avvocato Dario Pesenti di Lecco (anche lui forse a Morterone tra una seduta di Tribunale e l`altra).
L`impressione e` che siano davvero in tanti a non aver capito cosa vuol dire fare il Sindaco: fossi di Morterone non andrei a votare neanche per sogno !

Leggi tutto...
Lunedì, 06 Settembre 2021 06:37

Il Lecco dei giovani batte 4 a 1 il Legnago

in Sport

LegnagoLecco – Legnago: 4 - 1

Lecco (3-4-3): Pissardo; Merli Sala, Marzorati, Enrici (dal 20′ s.t. Battistini); Zambataro (dal 18′ s.t. Purro), Masini, Lora, Giudici; Tordini (dal 29′ s.t. Buso), Mastroianni (dal 20′ s.t. Morosini), Iocolano (dal 29′ s.t. Ganz) A disposizione: Ndiaye, Ciancio, Celjak, Petrovic, Di Munno, Reda, Bia. All. Zironelli.

Legnago (4-3-3): Corvi; Ricciardi, Ambrosini, Bondioli, Rossi (dall’11 s.t. Zanetti); Calamai (dall’11’ s.t. Laurenti), Antonelli, Salvi (dal 23′ s.t. Buric); Sgarbi (dal 23′ s.t. Yabre), Ciccone (dall’11’ s.t. Giacobbe), Gomez. A disposizione: Gasparini, Enzo, Milani, Muteba, Olivieri, Gasparetto. All. Colella.

Marcatori: Masini (Lec) al 29′ p.t. Tordini (Lec) al 39′, Tordini (Lec) al 43′ p.t.; Laurenti (Leg) al 25′ s.t., Giudici (Lec) al 47′ s.t.

Arbitro: Pascarella di Nocera Inferiore.

Note: spettatori paganti 681, abbonati 244. Espulso Ricciardi (Leg) per doppia ammonizione; ammoniti Enrici, Zambataro (Lec) e Gomez, Ricciardi (Leg); angoli 8-5.

LECCO: partita interessante quella che si è disputata sabato 4 agosto, allo Stadio Rigamonti Ceppi tra il Lecco ed il Legnago, con i Blucelesti reduci dalla sconfitta nella prima giornata a Vercelli, mentre i veneti dal pareggio casalingo con il Mantova.

Partenza aggressiva del Legnago che costringe il Lecco sulla difensiva per i primi 28’ minuti, con Ciccone e Gomez sugli scudi, dove il Lecco si rendeva pericoloso per un paio di contropiedi ficcanti.

Poi al 29’ la svolta della partita. Angolo per il Lecco Tordini serve una splendida palla per Masini che da fuori area, di destro, fa filtrare la sfera tra una selva di gambe e batte Corvi. Da qui il Legnago perde la sua compattezza nel tentativo di recuperare immediatamente lo svantaggio e va letteralmente in confusione tattica.

Infatti dopo dieci minuti è Mastroianni, la sua una partita di sacrificio, con alcuni lampi contraddistinti da preziosi assist, come quello per Tordini che da pochi passi, di sinistro, infila per la seconda volta la porta ospite. Passano 4 minuti ed il Lecco va in rete per la terza volta, ancora con Tordini, che sigla la sua doppietta grazie ad un perfetto passaggio di Zambataro, tra i migliori blucelesti, ed il primo tempo si chiude sul tre a zero per i blucelesti.

Nel secondo tempo il Legnago tenta di recuperare, ma non ha più lo smalto dei primi trenta minuti ed accorcia al 25’, nel suo momento migliore. Ma si tratta solo di una fiammata perché nei minuti di recupero uno splendido Giudici, anche lui tra i migliori del Lecco, fugge in contropiede grazie ad uno splendido lancio del subentrato Ganz e batte Corvi per il 4 a 1 finale.

Leggi tutto...
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.