VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

Cashback fa parte del Piano Italia Cashless attivo dallo scorso dicembre (prima prova) e a tutti gli effetti con il programma completo dal primo gennaio 2021. Ormai tutti lo sanno, se ne parla ovunque, prevede il rimborso del 10% della spesa per acquisti pagati con carte di credito, bancomat e app in negozi fisici.

La grande notizia per gli automobilisti è che il cashback vale anche per gli acquisti di carburante. Ogni operazione dà diritto a un rimborso massimo di 15 euro ed è assolutamente necessaria l’installazione dell’app IO sul proprio smartphone, registrandosi con carta d’identità elettronica o sistema di identificazione SPID.

Ma oltre a ricevere indietro il 10% dei pagamenti effettuati con carta o bancomat nei negozi fisici, oggi c’è anche un premio speciale, una sorta di bonus: si chiama Super Cashback e prevede che le 100mila persone che avranno fatto più transazioni, ogni semestre riceveranno un bonifico aggiuntivo di ben 1.500 euro.

Ed è qui che viene il bello e i furbetti come al solito si scatenano con tutti gli escamotage e i trucchi apparentemente leciti per arrivare al Superbonus. Il trucco e` quello di frazionare i pagamenti in più transazioni possibili. Ed è proprio quello
che fanno alcuni automobilisti alla pompa di benzina (generalmente di notte, per non creare troppa coda).

Per esempio invece di fare 20 euro di carburante possono frazionare il rifornimento in 5 diverse tranche, tre da 5 euro, una da 2,50 e una da 2,44 euro.

I Benzinai sono abbastanza preoccupati di questa situazione, e chiedono un intervento per modificare le regole del SuperCashback

Chiaramente è tutto legale e lecito, ma non tutti sanno che il gestore della pompa di benzina paga un costo fisso e una percentuale su ogni transazione eseguita tramite bancomat, quindi si ritrovano anche molto danneggiati.

Nelle foto riportiamo lo sfogo di un benzinaio di Lecco, il titolare del Garage Roberto (Roberto Mellace) il quale su facebook ha fatto vedere 85 erogazioni di carburante per cifre ridicole (meno di 1 euro).

"Stanotte hai superato te stesso, 85 transazioni, non è vietato ma se mi mandi in blocco l'impianto potrebbe costarti piu dei 1500 euro che potresti vincere."

NOn ci resta che sperare in un intervento urgente per fermare questa nuova "moda"

 

La Polizia Stradale di Lecco al fine di contrastare i comportamenti scorretti alla guida che possono mettere in pericolo la sicurezza stradale e prevenire il fenomeno dell’incidentalità, ha effettuato nell’ultima settimana un’intensificazione dei servizi di vigilanza stradale lungo la SS36 Rac, arteria che collega Lecco a Ballabio, e alle località turistiche della Valsassina. I servizi sono stati predisposti anche a seguito di segnalazioni di utenti che denunciavano spericolate manovre di sorpasso.

L’obiettivo è stato quello di verificare il rispetto delle norme del codice della strada e contrastare alcuni comportamenti più pericolosi quali l’eccesso di velocità e il sorpasso in curva o in presenza di linea continua. Durante i predetti controlli sono state elevate sanzioni che hanno portato al ritiro complessivo di 8 patenti di guida. Analoghi controlli verranno svolti nei prossimi giorni sulla predetta arteria e sulle principali arterie provinciali.

Premesso che nel pomeriggio di giovedì 04 febbraio 2021 si è verificata la caduta di numerose
alberature dalla parete incombente la sede stradale della Sp 62 della Valsassina, nel tratto compreso
tra Taceno e Portone, presumibilmente a seguito dello sradicamento di grosse ceppaie poste ad una
quota elevata rispetto alla carreggiata stradale;

Atteso che, a seguito delle prime verifiche effettuate in loco dal personale tecnico e cantoniere
provinciale, si è ritenuto opportuno procedere alla chiusura al transito del tratto interessato in quanto
vi era ulteriore materiale instabile sul pendio sovrastante la carreggiata e, considerato
l’approssimarsi delle ore notturne, non risultava possibile attuare in sicurezza ulteriori controlli sulla
parete rocciosa;
Considerato che, nella giornata di venerdi 05 febbraio, sono stati condotti i disgaggi ed i controlli in parete,
provvedendo nel contempo alla pulizia della sede viaria;

la Provincia revoca la precedente ordinanza a decorrere dalle ore 14.00 di Venerdì 05 Febbraio 2021 e dispone la contestuale RIAPERTURA AL TRANSITO della Sp 62 della Valsassina nel tratto
dal pk 26+000 (Ponte di Tartavalle in comune di Taceno) al pk 29+000 (loc. Portone di Bellano).

Sp 64 Prealpina Orobica – CHIUSURA TOTALE AL TRANSITO dal pk 6+000 (fine
centro abitato di Moggio) al pk 12+000 (passo Culmine San Pietro) per operazioni di disgaggio pareti
rocciose.

Preso atto che nella giornata di lunedì 01 febbraio 2021, in corrispondenza del pk 7+600 circa della
Sp 64 Prealpina Orobica, sono occorsi dei distacchi di materiale lapideo che hanno invaso la
carreggiata, presumibilmente dovuti dal fenomeno di gelo/disgelo che caratterizza il periodo;
Atteso che, a seguito delle verifiche condotte in loco, si è rilevata la necessità di provvedere con
celerità ad un controllo approfondito della scarpata di monte lungo il suddetto tratto stradale,
attuando appositi disgaggi del materiale eventualmente instabile rimasto in quota, nonché la
rimozione di alcune ceppaie pericolanti;

Rilevato che, data la ristretta sezione stradale, non risulta possibile garantire il transito veicolare in
concomitanza dell’esecuzione delle operazioni precedentemente descritte;
Ritenuto opportuno procedere alla chiusura della strada provinciale al fine di permettere l’esecuzione
dei lavori, tutelare le maestranze al lavoro, e, nel contempo, garantire l’incolumità e la sicurezza degli
utenti della strada;

1. la CHIUSURA TOTALE AL TRANSITO della Sp 64 Prealpina Orobica, dal pk 6+000 (fine
centro abitato di Moggio) al pk 12+000 (passo Culmine San Pietro), per le giornate di mercoledì
3, giovedì 4 e venerdì 5 febbraio 2021, dalle ore 08.00 sino alle ore 17.00, e comunque sino
ad ultimazione dei lavori;

 

RIAPERTURA AL TRANSITO della Sp 62 della Valsassina nel tratto dal pk 26+000 (Ponte di Tartavalle in comune di Taceno) al pk 29+000 (loc. Portone di Bellano).

Premesso che nella giornata di lunedì 01 febbraio 2021 si è verificato il distacco di una frana di crollo
in roccia presso il pk 29+500 circa della Sp 62 della Valsassina, nel tratto compreso tra Taceno e
Portone, presumibilmente a seguito del fenomeno di gelo/disgelo;
Atteso che, a seguito delle prime verifiche effettuate in loco dal personale tecnico provinciale, si è
ritenuto opportuno procedere alla chiusura al transito del tratto interessato a causa di ulteriore
materiale instabile sul pendio sovrastante la carreggiata;
Preso atto che la chiusura sopracitata è state disposta con apposita Ordinanza n. 12/2021 della
Provincia di Lecco;
Considerato che, nella giornata odierna, sono stati condotti i disgaggi ed i controlli in parete,
provvedendo nel contempo alla pulizia della sede viaria;
Premesso quanto sopra, si ritengono favorevoli i presupposti per la riapertura al transito del tratto di
strada in oggetto al fine di ripristinare i collegamenti viabilistici interrotti;

 

ORDINA
1. a decorrere dalle ore 16.00 di Martedì 02 Febbraio 2021, la REVOCA DELL’ORDINANZA
n.12/2021 e la contestuale RIAPERTURA AL TRANSITO della Sp 62 della Valsassina nel tratto
dal pk 26+000 (Ponte di Tartavalle in comune di Taceno) al pk 29+000 (loc. Portone di Bellano).

 

Martedì, 02 Febbraio 2021 06:22

CHIUSA LA STRADA TRA TACENO E PORTONE

Sp 62 della Valsassina – CHIUSURA TOTALE AL TRANSITO dal pk 26+000 (Ponte di
Tartavalle in comune di Taceno) al pk 29+000 (loc. Portone di Bellano) a seguito di frana di crollo in
roccia.

E` disposta la CHIUSURA TOTALE AL TRANSITO della Sp 62 della Valsassina nel tratto Taceno -
Portone, tra il pk 26+000 (Ponte di Tartavalle in comune di Taceno) ed il pk 29+000 (loc. Portone
di Bellano), a decorrere dalle ore 16.00 di Lunedì 01 Febbraio 2021 sino a successiva revoca;

Il posizionamento dell’apposita segnaletica stradale, i preavvisi di chiusura ed ogni altro
apprestamento per la chiusura della carreggiata, come prescritto dal Nuovo Codice della Strada e
successive modifiche, così come la divulgazione agli organi di stampa e di vigilanza della presente
ordinanza, sono a carico della Provincia di Lecco.

Martedì, 26 Gennaio 2021 08:36

I Diesel euro 4 possono ancora circolare

Circolazione veicolare: sospeso il divieto per i veicoli diesel Euro 4
Regione Lombardia ha rinviato la sospensione delle limitazioni permanenti alla circolazione dei veicoli diesel Euro 4

Le limitazioni permanenti avrebbero dovuto entrare in vigore lunedì 11 gennaio 2021 nei Comuni in fascia 1 e nei Comuni in fascia 2 con più di 30.000 abitanti, così come previsto della deliberazione Regionale n. 3606 del 28 settembre 2020, ma proprio per garantire maggiore sicurezza negli spostamenti, evitando quanto più possibile l'affollamento dei mezzi pubblici, l’Ordinanza regionale n. 675 ha previsto la sospensione di tali limitazioni permanenti, fino al perdurare della situazione emergenziale.

Rimangono in vigore le limitazioni permanenti per i veicoli benzina Euro 1, così come disposto dalla DGR 3606 del 28 settembre 2020.

“La situazione emergenziale che stiamo vivendo - sottolinea l'assessore all'Ambiente e Mobilità del Comune di Lecco Renata Zuffi - non ci deve far dimenticare che solo azioni comuni di lungo periodo, realizzate in sinergia tra più territori ad una scala sovralocale, possono migliorare la qualità dell’aria e favorire il rispetto dei valori limite previsti dalla normativa. Non possiamo dimenticare che il miglioramento della qualità dell’aria dipende principalmente dalla nostra capacità di promuovere stili di vita, di produzione e di consumo più sostenibili”.

A questo collegamento il testo dell'ordinanza comunale che recepisce le misure per il miglioramento della qualità dell'aria e il contrasto all'inquinamento locale valida fino al 31 marzo 2020.

Anas ha programmato gli interventi per manutenzione programmata all'interno della galleria Monte Piazzo, in direzione confine Svizzera, lungo la statale 36 "del Lago di Como e dello Spluga" in provincia di Lecco.

Al fine di poter eseguire in sicurezza gli interventi è necessario disporre la chiusura della galleria dal km 75,280 ( svincolo di Bellano) al km 91,600 (svincolo di Trivio di Fuentes) dalle ore 21 del 19 gennaio alle ore 6.00 del giorno successivo.

Programmate le attività di Anas per la manutenzione straordinaria degli impianti a servizio delle gallerie, per l'efficientamento energetico lungo la statale 36 racc “Raccordo Lecco Valsassina” in orario notturno.

Ricordiamo quindi in dettaglio che la statale verrà chiusa al traffico dal km 0,000 al km 9,015 in direzione Ballabio, da lunedi 11 gennaio fino al 31 marzo 2021 dalle ore 21.00 alle ore 5.00 del giorno successivo nelle notti di lunedi, martedi, mercoledi e giovedi. Nelle notti di domenica la chiusura della statale è stata programmata dalle ore 22 alle ore 5 del giorno successivo.

In direzione Lecco la statale verrà chiusa dal km 9,015 al km 3,800 da lunedi 11 gennaio fino al 31 Marzo 2021 dalle ore 21.00 alle ore 5.00 del giorno successivo nelle notti di lunedi, martedi, mercoledi e giovedi. Nelle notti di domenica la chiusura sarà dalle ore 22 alle ore 5 del giorno successivo.

Durante lo svolgimento dei lavori il traffico verrà deviato in loco lungo la SP 62 e la viabilità comunale di Lecco.

Venerdì, 15 Gennaio 2021 06:30

CHIUSA PER FRANA LA PREALPINA OROBICA

Sp 64 Prealpina Orobica – CHIUSURA TOTALE AL TRANSITO dal pk 6+000 (fine centro abitato di Moggio) al pk 12+000 (passo Culmine San Pietro) per operazioni di disgaggio pareti rocciose.

Preso atto che in data odierna si è verificato il distacco di alcuni massi dalla parete rocciosa posta al
pk 8+500 circa della Sp 64 Prealpina Orobica;

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.