VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

Benvenuto, Ospite
Nome utente: Password: Ricordami
Benvenuti sul nostro forum Valbiandino.net

In questo spazio puoi inserire Comunicati e commenti vari (nel rispetto della Netiquette).
Grazie a tutti per la collaborazione

ARGOMENTO:

I 5 Stelle presentano una mozione per rimandare i licenziamenti 27/05/2021 07:17 #392

  • Raffaele Erba
  • Avatar di Raffaele Erba Autore della discussione
BOCCIATA LA MOZIONE SULLA PROROGA DEL DIVIETO DI LICENZIAMENTO -

LA LEGA PREDICA BENE MA RAZZOLA MALE !

Ieri mattina ho presentato una mozione urgente in aula per convincere il Consiglio regionale della Lombardia a opporsi al blocco dei licenziamenti che dovrebbe scadere il 30 giugno di quest'anno.
Per l'ennesima volta Salvini ha cambiato idea: qualche giorno fa era a favore della proroga, oggi ha votato contro.
Come al solito, la Lega predica bene e razzola male. A suon di slogan garantisce che il diritto al lavoro è sacrosanto, nei fatti ignora completamente le gravi ricadute che produrrebbe la scadenza di questa misura.
Se dovesse sparire il blocco dei licenziamenti, attualmente attivo fino al 30 giugno, l'intera Regione Lombardia potrebbe ritrovarsi ad affrontare una crisi occupazionale senza precedenti. Con la proroga del divieto di licenziare avremmo avuto il tempo per costruire un percorso utile ad evitare gravi conseguenze sui lavoratori.

E invece la bocciatura da parte della Lega conferma le continue giravolte di un partito che impiega slogan solo per strizzare l'occhio agli elettori e catturare consensi.
I lombardi non meritano di essere presi in giro: alla prova dei fatti sono sempre i cittadini a farne le spese.

Secondo le ultime notizie provenienti da Roma, il Governo avrebbe intenzione di non prorogare la scadenza del 30 giugno: per le aziende operanti in Italia, dunque, il divieto di licenziare i dipendenti cadrà alla fine del prossimo mese.
Senza la proroga del blocco dei licenziamenti rischiamo una vera e propria catastrofe occupazionale. Migliaia di lavoratori lombardi sono inseriti in aziende che stanno attraversando un periodo di grave crisi, accentuata dall'emergenza sanitaria degli ultimi 18 mesi.
A nostro avviso è indispensabile prolungare il blocco dei licenziamenti almeno fino al 31 ottobre e nel frattempo individuare un percorso utile a fronteggiare
le problematiche in corso sostenendo le imprese in difficoltà.
Il presidente Draghi dice che oggi non è il tempo di chiedere ma bisogna dare. Bene, allora si sostengano lavoratori e imprese in questa difficile fase.
Se non verranno implementati strumenti adeguati per fronteggiare tale situazione rischiamo di vedere moltiplicarsi casi equivalenti alla Henkel di Lomazzo dove addirittura un azienda sana lascia a casa tantissimi lavoratori.
Ultima Modifica: da Administrator.
Powered by Forum Kunena
We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.