VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

CHISSA' SE IERI NEVICHERA'
Domani nevicherà. Però, davvero uno strano fenomeno per essere il mese di dicembre. Di solito in questi giorni siamo in…
Leggi tutto...
SCIOPERO GENERALE !
Proprio quando il "Prime Minister" Mario Draghi voleva finalmente fare una "Cosa di Sinistra" (ricordate Nanni Moretti e Massimo D'Alema…
Leggi tutto...
SE GLI ALPINI VANNO AL MERCATO...
Ma guarda un po'! Cosa ci fanno gli Alpini di Cortenova al mercato di Lecco? Sono stati invitati dagli ambulanti…
Leggi tutto...
CAMPESTRE: LA CARICA DEI 500 A CERNUSCO LOMBARDONE
Misure stringenti quelle messe in campo per garantire la massima sicurezza: lunga fila di atleti e accompagnatori fuori dai cancelli…
Leggi tutto...
BELLANO NEL PROGETTO GREEN ATLAS
Orrido + Cotonificio entrano in un ambizioso progetto di interesse nazionale: GREEN ATLAS tre Università italiane hanno unito gli sforzi…
Leggi tutto...
AGORA' SULLA MONTAGNA, SABATO 11/12 A INTROBIO
Sabato pomeriggio 11 Dicembre il PD Lecco e Circolo Valsassina organizzano una "Agorà sulla Montagna", un incontro in parte in…
Leggi tutto...
VENERDI 10 SCIOPERO DELLA SCUOLA
Venerdì prossimo 10 dicembre la scuola si ferma per l’intera giornata.Lo sciopero è stato indetto dalla FLC CGIL insieme a…
Leggi tutto...
DOMENICA PROSSIMA A INTROBIO UN GRANDE
Programma intenso e coinvolgente quello preparato dal Comune di Introbio per domenica prossima.  Come potete leggere dalla locandina che riportiamo…
Leggi tutto...
Pubblicato in Opinioni

CGIL LECCO SUL CASO LUCANO: UNA SENTENZA INCREDIBILE

Sabato, 02 Ottobre 2021 07:03 Scritto da  CGIL LECCO

La CGIL Lecco si unisce alle tante voci che in questo momento stanno portando solidarietà e vicinanza a Mimmo Lucano, dopo la condanna in primo grado ricevuta ieri dal Tribunale di Locri.

Fermo restando il rispetto dovuto alle sentenze della magistratura, quella emessa contro
Lucano appare pesantissima se non addirittura eccessiva se la si paragona ad altri casi. In
attesa di leggere le motivazioni alla base della condanna, non possiamo non ricordare il
grande lavoro che il sindaco ha fatto in questi anni sul terreno dell’accoglienza e del
rilancio di uno dei territori più poveri del Paese.

Condannare Lucano significa colpire il modello Riace, esempio formidabile, riconosciuto
anche fuori dal perimetro nazionale, di integrazione dei migranti come alternativa alle
politiche di respingimento di esseri umani. Una sentenza di questa natura verso un uomo
integro, che si è sempre battuto per salvaguardare gli ultimi e contrastare la ‘ndrangheta, è
evidentemente una contraddizione che ci lascia sgomenti.

Considerato il quotidiano operato di Mimmo Lucano, che si è speso ogni giorno in prima
persona per aiutare tutte le persone ed evitare che le più indifese restassero ai margini
della società, la CGIL Lecco ha la piena fiducia, nonché la speranza, che in Appello la
sentenza possa essere rovesciata.

La Segreteria CGIL Lecco

Ultima modifica il Sabato, 02 Ottobre 2021 07:06
Letto 108 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.