VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

PUNTO TAMPONI SCUOLA? IN PROVINCIA DI LECCO CE NE SONO .... ZERO
Premessa: la Direzione Welfare della Regione rende noto che "negli ultimi giorni si sta assistendo ad una crescente domanda di…
Leggi tutto...
NUOVO DPCM. GREEN PASS (ANCHE) PER ANDARE DAL TABACCAIO
Si può dire che quasi ogni giorno la "fabbrica" del Consiglio dei Ministri lancia sul mercato nuove disposizioni in merito…
Leggi tutto...
COVID A SCUOLA, CLASSI IN DAD
Nonostante le rassicurazioni del Ministro Bianchi ("Tutto va bene Madama la Marchesa" !) la seconda settimana di Gennaio ha visto…
Leggi tutto...
COVID: I MORTI AUMENTANO MA NON SAPPIAMO CONTARLI
Il Covid 19 non molla. Almeno non ancora. E anche in Lombardia i dati diffusi dal Ministero della Salute sono…
Leggi tutto...
Calcio Lecco - Pro Vercelli: 0 - 0
Lecco (4-4-2): Pissardo; Celjak, Marzorati, Battistini, Enrici; Giudici (dal 39′ s.t. Lakti), Masini, Kraja (dal 24′ s.t. Galli), Zambataro; Iocolano…
Leggi tutto...
INTROBIO: IL COVID NON MOLLA LA PRESA. OGGI IL NUMERO PIU' ALTO DI CONTAGI
Nonostante da più parti si affermi che siamo vicini al picco dei contagi e che la "corsa" del Covid sembra…
Leggi tutto...
CONFCOMMERCIO LECCO: IL PRESIDENTE PECCATI TRACCIA LA STRADA PER IL 2022
Dopo due anni complicati Confcommercio Lecco conferma la sua azione a fianco delle imprese associate e guarda con fiducia alla…
Leggi tutto...
DA OGGI OBBLIGO GREEN PASS PER ACCEDERE ALLE
Da oggi, chi si recherà in saloni di acconciatura, centri estetici, studi di tatuaggi e attività varie di servizi alla persona,…
Leggi tutto...
ALLERTA RISCHIO INCENDI
È stata diramata dalla Protezione Civile Regione Lombardia l'allerta riguardo il rischio incendio sommato alla previsione di vento forte.Riguarda anche…
Leggi tutto...
PRIMALUNA: DA 35 A 43 POSITIVI AL COVID
Aggiornamento al 17.01.2022 43 Positivi 38 in sorveglianza perchè a stretto contatto o per rientro dall'estero ______________________________________________________   Aggiornamento al…
Leggi tutto...
Pubblicato in Opinioni

APRITE I CENTRI SPORTIVI. LIBERATE I NOSTRI RAGAZZI

Sabato, 03 Aprile 2021 18:08 Scritto da  Centri Sportivi Lecco

Uno strano modo per fare gli auguri di Pasqua, ma molti giovani e giovanissimi non passeranno affatto delle buone feste. L’ultimo provvedimento governativo ha di fatto prolungato la zona rossa fino a fine aprile e questo significa, ancora una volta, CENTRI SPORTIVI CHIUSI.

E non solo i centri sportivi. Da oltre un anno sono bloccate tutte quelle attività ludico-culturali INDISPENSABILI per la formazione e la crescita dei ragazzi (si pensi a CORSI DI TEATRO, DI MUSICA, DI NUOTO, LE PALESTRE etc a cui non è mai stata data una valida alternativa per proseguire) rendendoli, di fatto, la categoria più colpita da questa situazione.

Chiusura e senso di colpa opprimente: è questo che lo Stato sta riservando alle sue forze più fresche, e tutto ciò è inaccettabile.

Pur capendo i motivi per cui le società sportive decidono di non aprire ( ed essendo solidali con loro) siamo sgomenti dalla totale assenza delle varie federazioni, in primis la F.I.G.C.

Ci chiediamo, fino a che punto dovranno continuare queste politiche governative?

Stanno veramente tutelando la salute dei nostri ragazzi proibendo loro di svolgere attività sportiva?

O forse, gli interessi economici che girano dietro a queste piccole società non equivalgono a altro?

Vi ricordiamo che prima o poi i vostri atleti diventeranno vecchi, e le risorse nuove le dovete coltivare fin da ora, perché poi sarà troppo tardi.

Un’altra domanda che nasce spontanea scorrendo i vari profili social dei personaggi famosi è:

come mai loro continuano allenamenti di tennis, di calcio etc??

E non ci stiamo riferendo agli agonisti, per i quali, le varie federazioni si sono mobilitate giustamente già lo scorso anno.

Gli allenamenti e le prove dei nostri ragazzi sono forse meno importanti delle loro? O per loro è tutto classificabile come “lavoro” e quindi accettabile per legge?

Se almeno usassero la loro popolarità per dar voce a questi problemi, probabilmente non saremo qui, noi da una piccola provincia Lombarda, a chiedere a chiarimenti e risposte.

Ci stiamo veramente rendendo conto che gli adolescenti, assieme ad altre categorie, sono i veri dimenticati di questa pandemia.

I ragazzi hanno bisogno di relazionarsi, e quale modo migliore dello sport e delle attività culturali per farlo? Oltre ovviamente alla scuola.

Concludiamo citando De Coubertin

“Lo sport è parte del patrimonio di ogni uomo e di ogni donna, e la sua assenza non potrà mai essere compensata”

 

AD MAIORA LEUCUM

Ultima modifica il Sabato, 03 Aprile 2021 18:10
Letto 276 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.