VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

Sabato, 20 Aprile 2024 14:02

FUSIONI DI COMUNI: PARTITA LA CACCIA AL FALSO SINDACO DI PRIMALUNA

Sullo scottante e molto discusso (anche a sproposito) argomento della fusione dei comuni irrompe un fatto di cronaca definibile quantomeno "grigia" che coinvolge il primo cittadino di Primaluna, quello di Cortenova, un loro collega e, soprattutto, un anonimo millantatore.

Premesso che esiste il reato di sostituzione di persona (colui o colei che, facendo cadere in errore gli altri, si sostituisce a un’altra persona o si attribuisce un falso nome, un falso stato o una qualità a cui la legge attribuisce effetti giuridici, il tutto con lo scopo di ottenere un vantaggio o danneggiare altri) e che per detto reato la pena prevista è la reclusione fino ad un anno, vediamo come sono andate le cose.

Il sindaco di un paese che, a quanto pare, condivide con noi le meraviglie del lago di Como (più precisi non possiamo essere), un bel giorno riceve la telefonata da una persona che si presenta come il "Sindaco di Primaluna".

Tra colleghi, si sa, non ci sono problemi a parlarsi e così il sedicente "Sindaco di Primaluna", probabilmente dopo una serie di "come va?", "abbiamo tutti gli stessi problemi", "difficile amministrare" e via discorrendo, dall'altro capo del filo comincia a fare domande sulle fusioni (dal che si può ipotizzare che il sindaco contattato possa appartenere ad un comune che ha già sperimentato la procedura).

Lui, il sindaco chiamato, convinto che dall'altra parte ci sia davvero il suo omologo della Valsassina, ovviamente risponde alle domande (quali siano state noi non siamo in grado di saperlo); il che fa ragionevolmente presumere che l'interlocutore fosse persona estremamente interessata alla procedura sulle fusioni (Betsson quoterebbe al 99% questa ipotesi).

Tutto finito?

No, perchè quel sindaco conosce, guardacaso, il primo cittadino di Cortenova cui riferisce della chiamata del "Sindaco di Primaluna" e del conseguente colloquio telefonico.

Non sappiamo cosa possa aver pensato il buon Sergio Galperti il quale, incuriosito dalla faccenda, ha chiamato subito Mauro Artusi (con il quale, oltre al progetto di fusione, condivide il primato dei sindaci più alti della Valle) per chiedergli conto di quanto sarebbe accaduto.

Non sappiamo e non sapremo mai se Artusi abbia zalonianamente risposto"Cado dalle nubi", di certo è che allo stupore iniziale deve essere seguita una comprensibile colossale incazzatura con conseguente avvio di un'azione a propria tutela.

Adesso si è aperta la caccia al colpevole che, presumiamo, avrà messo in atto tutti quegli accorgimenti utili ad evitare che il suo telefono (o comunque il telefono da cui è partita la chiamata) sia rintracciabile.

Non fosse stato così accorto (e di improvvisatori senza cognizione di causa dell'ultima ora è pieno il mondo e la Valle non fa eccezione) è molto probabile che gli inquirenti riescano a beccarlo e allora la questione diventerà davvero molto, ma molto interessante.

Insomma, stiamo pronti perchè potremmo vederne delle belle!

P.S.: ieri sera i consigli comunali di Cortenova e Primaluna hanno approvato il nuovo Statuto che prevede il quorum del 25% per il referendum consultivo sulla fusione. Trascorsi 30 giorni dalla pubblicazione, torneranno a riunirsi per deliberare definitivamente anche in ordine alla data di indizione del referendum stesso.

 

 

 

Leggi tutto...
Sabato, 20 Aprile 2024 08:43

LE ECCELLENZE DEI POSTI BELLISSIMI

La mia Birra di Primaluna, Mattia Citterio e il suo  magico vino d'Indovero, Paolo Bettiga e lo spettacolare recupero di Borgo Francone nei Piani di Spagna, l'Econoleggio Como Lake del Parco Cariboni di Colico, Angelo Pavoni e le sue meravigliose pentole in rame da Taceno, l'Hakuna Matata di Andrea Mascheri da Cortenova con miele e zafferano, Sergio Piloni e il suo splendido Frutteto della Valsassina di Barzio, Marta Gianola la regina dei caviadini di Primaluna, Giovanna Maroni preziosa artigiana del formaggio di Cortabbio, Marco Ciresa con la sua storica Apicoltura di Primaluna e il Salumificio Butti da Valmadrera: questi gli attori principali di una bella iniziativa chiamata "Hospitality KM0" promossa da Confartigianato Imprese Lecco (presenti i vertici dell'associazione guidati da Ilaria Bonacina) e patrocinata dalla nostra Comunità Montana e dai Comuni di Barzio e Introbio (enti rappresentati da Fabio Canepari e dai sindaci Giovanni Arrigoni Battaia e Adriano Airoldi), andata in scena in una Sala Pensa dal tutto esaurito giovedì scorso.

art1

E osservare schierate tutte insieme tante eccellenze del territorio non ha potuto non farci pensare alle tante fortune che abbiamo, oltre a quella, ovviamente, di abitare nei Posti Bellissimi.

Già, perchè il vedere tanti giovani continuare nell'azienda di famiglia o, addirittura, avviare nuove attività sfidando le negatività, i "ma", i "però", i "se" e compagnia bella che ogni giorno il mondo ci propone è il segnale che è indiscutibilmente più produttivo, anzichè rammaricarci di un passato che non tornerà più ed annegare in un bicchiere mezzo vuoto, guardare avanti nella consapevolezza che ci sarà sempre qualcuno che vorrà mettersi in gioco per migliorare sè stesso e quello che ci circonda.

art4

art3

Le testimonianze raccolte giovedì scorso erano legate indissolubilmente tra loro da valori  come Passione, Amore, Lavoro, Tradizione, Famiglia, Qualità, Intraprendenza, Innovazione, Storia, non a caso con le maiuscole, non a caso gli stessi pilastri sui quali i nostri nonni e padri hanno creato lo sviluppo di cui tutti noi oggi beneficiamo.

Questo abbiamo visto, sentito e portato a casa mentre tutti si raccontavano trasmettendo. e sappiamo bene quanto ne abbiamo bisogno, una confortante e rasserenante fiducia nel futuro della nostra Valle e del nostro Lago.

 

 

 

 

Leggi tutto...
Giovedì, 18 Aprile 2024 13:45

VILLA MONASTERO NELLA RETE DELL'800 LOMBARDO

in Cultura

Villa Monastero è entrata a far parte della Rete dell’800 Lombardo, una rete di realtà culturali, nata nel 2004, e ricostituita nel 2019 grazie al supporto di Regione Lombardia, con l’obiettivo di valorizzare e promuovere luoghi e raccolte sul territorio regionale legati, per diversi motivi, alla cultura ottocentesca.

La storia secolare di Villa Monastero ebbe una svolta proprio nel 1800, quando villa e giardino botanico acquisirono il loro aspetto odierno. Numerosi sono ancora all’interno della Villa gli oggetti e le testimonianze che la legano all’Ottocento. Per questo motivo la Provincia di Lecco ha deciso di rispondere positivamente alla richiesta della Rete lombarda dell’800 di poter includere Villa Monastero tra gli enti e le realtà che la compongono.

Le realtà culturali presenti nella Rete, si impegnano alla promozione reciproca, attraverso la valorizzazione delle singole identità e delle relative collezioni; promuovono progetti di studio e di ricerca comuni; organizzano seminari e convegni inerenti tematiche proprie della Rete; predispongono itinerari di visita con l’obiettivo di allargare le fasce di pubblico, in particolare rivolti alle scuole, e si impegnano a valorizzare il patrimonio documentario e gli archivi storici.

 Per informazioni:

  • Telefono: 0341 295450
  • E-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Sito internet: villamonastero.eu
  • Facebook: @villamonastero.lc
  • Instagram: @villamonastero_official
Leggi tutto...
Giovedì, 18 Aprile 2024 09:48

DAL BANDO VALLI PREALPINE 2,3 MILIONI PER IL NOSTRO TERRITORIO

Era attesa ed ora è finalmente arrivata la sottoscrizione dell'accordo di collaborazione per la "Valorizzazione turistica delle Valli prealpine della provincia di Lecco" tra Regione Lombardia e Comunità Montana Lario Orientale - Valle S. Martino, capofila di un partenariato comprendente anche i comuni di Abbadia Lariana, Ballabio, Barzio, Cassina Valsassina, Cremeno, Esino Lario, Introbio, Lecco, Moggio, Morterone, Pasturo, Perledo, Primaluna e Varenna.

Dalla Regione arriveranno sul territorio  circa 2.337.000 euro che andranno a finanziare progetti per circa 2.900.000 euroA fronte di un costo complessivo di 2.896.456,02 euro, il finanziamento regionale per l'intero progetto di rilancio ammonta a 2.337.556,85 euro.

Gli interventi previsti riguardano le ciclopedonali, ma anche "la riqualificazione di spazi sportivi, la messa in sicurezza di viabilità stradale comunale e agro-silvo-pastorale, la rifunzionalizzazione e il riuso di edifici pubblici».

 

Leggi tutto...
Giovedì, 18 Aprile 2024 09:38

NOMINA IN FORZA ITALIA PER ETTORE TICOZZI, VICE SINDACO DI PASTURO

Il giovane e brillante amministratore del comune di Pasturo è stato recentemente nominato membro della segreteria provinciale degli Azzurri lecchesi e certamente il delicato settore del partito che si occupa di Tesoreria e amministrazione  con lui al timone è senz'altro in buone mani e si possono dormire sonni tranquilli, visto che Ettore Ticozzi laureato presso l'università Bicocca in economia e amministrazione delle imprese si occupa come funzionario bancario di queste delicate materie anche dal punto di vista professionale. Da dieci anni assessore al bilancio e patrimonio del comune valsassinese, nel secondo mandato anche vicesindaco e in questo ruolo si è, fra l'altro, recentemente distinto nella ben riuscita operazione milionaria che ha consentito di portare nelle casse comunali i cospicui fondi del PNRR necessari a costruire la nuova scuola che garantirà ai bambini e ai ragazzi del paese di poter, finalmente, disporre di un edificio scolastico moderno e soprattutto sicuro da ogni punto di vista. Inoltre, dal 2013 al 2019 era responsabile dell'ufficio amministrativo presso una importante società di consulenza nel milanese.

 

Leggi tutto...
Mercoledì, 17 Aprile 2024 19:36

LA LOTTERIA DELLA SAGRA ASSEGNATA ALL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI DI LECCO

E' stata assegnata all'Associazione Nazionale Alpini di Lecco la tradizionale sottoscrizione a premi della 59^ edizione della Sagra delle Sagre: la Comunità Montana - di concerto con l'organizzatore Ceresa srl - lo ha deliberato il 9 aprile scorso.

La finalità della racconta fondi è ben nota visto che l'ANA di Lecco sta lavorando all'attuazione di un importante progetto di sistemazione dell'area della chiesetta dedicata al BTG Morbegno al Pian delle Betulle.

Come noto, nelle scorse settimane, per lo stesso scopo, è stato attivato anche un fondo presso la Fondazione Comunitaria del Lecchese.

Festa degli Alpini al Pian delle Betulle 3

 

 

Leggi tutto...
Pagina 1 di 8