VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

FUSIONI DI COMUNI: PARTITA LA CACCIA AL FALSO SINDACO DI PRIMALUNA
Sullo scottante e molto discusso (anche a sproposito) argomento della fusione dei comuni irrompe un fatto di cronaca definibile quantomeno…
Leggi tutto...
LE ECCELLENZE DEI POSTI BELLISSIMI
La mia Birra di Primaluna, Mattia Citterio e il suo  magico vino d'Indovero, Paolo Bettiga e lo spettacolare recupero di Borgo…
Leggi tutto...
INTRATTENIMENTI MUSICALI IN VALSASSINA
Intrattenimenti musicali; Sabato 20 a Cremeno , il 21 a Introbio e il 27 a Taceno
Leggi tutto...
VILLA MONASTERO NELLA RETE DELL'800 LOMBARDO
Villa Monastero è entrata a far parte della Rete dell’800 Lombardo, una rete di realtà culturali, nata nel 2004, e ricostituita…
Leggi tutto...
DAL BANDO VALLI PREALPINE 2,3 MILIONI PER IL NOSTRO TERRITORIO
Era attesa ed ora è finalmente arrivata la sottoscrizione dell'accordo di collaborazione per la "Valorizzazione turistica delle Valli prealpine della…
Leggi tutto...
LA LOTTERIA DELLA SAGRA ASSEGNATA ALL'ASSOCIAZIONE NAZIONALE ALPINI DI LECCO
E' stata assegnata all'Associazione Nazionale Alpini di Lecco la tradizionale sottoscrizione a premi della 59^ edizione della Sagra delle Sagre:…
Leggi tutto...
IL PANATHLON LECCO IN VISITA A VILLA BERETTA A COSTAMASNAGA
Una nutrita delegazione del Panathlon International Lecco, con in testa il presidente Andrea Mauri, è stata ricevuta a Villa Beretta…
Leggi tutto...
NEL MESE DI MAGGIO IL CSC CORTENOVA RICORDA BATTISTA BENEDETTI E TONINO MELESI
Anche quest'anno il CSC Cortenova vuole ricordare due personaggi che tanto hanno contribuito alla crescita dell'Associazione.  Nel mese si maggio,…
Leggi tutto...
AMELIA CORTI, EX CEO DELLA P.F.A. E' IL NUOVO DIRETTORE GENERALE DI SACBO
Amelia Corti, volto noto in Valle per essere stata CEO della P.F.A. di Cortenova dal marzo 2013 al febbraio 2017, è…
Leggi tutto...
INTROBIO: PROSEGUONO I LAVORI SULL'ACQUADURO
Proseguono a pieno ritmo i lavori in corso sull'Acquaduro che hanno come scopo quello di mettere in sicurezza l'abitato di…
Leggi tutto...
TRE SOCCORRITORI FERITI DURANTE UN'OPERAZIONE DI SOCCORSO. L'APPELLO DEL CNSAS AD UN MAGGIORE SENSO DI RESPONSABILITA' DA PARTE DI CHI VA IN MONTAGNA
Stanno meglio i tre soccorritori del Cnsas, due uomini e una donna, rimasti feriti stanotte mentre svolgevano un’operazione di soccorso…
Leggi tutto...
ALL'UNITRE VALSASSINA SI E' PARLATO DI SPORT SEMI PROFESSIONISTICO
Non molto pubblico ma decisamente interessante l'incontro dedicato allo Sport, lunedi pomeriggio presso la Comunità Montana, organizzato dalla Università della…
Leggi tutto...
LAVORAZIONE 2.0: SI PARTE!
Domani sera, martedì 16 aprile ci sarà il primo evento pubblico nel contesto della settimana dedicata al lavoro e a…
Leggi tutto...
A CORTENOVA E PRIMALUNA DUE INCONTRI SULLA FUSIONE DEI COMUNI
"Sbrigate" le pratiche amministrative e dato il via ad un processo che vedrà coinvolta anche Regione Lombardia, è giunta l'ora…
Leggi tutto...
DA DUE NONNI UNA LETTERA DI RINGRAZIAMENTO ALL'ASILO VENINI DI INTROBIO
Gentile Direttore di Valbiandino.net, Siamo i nonni di Elia e Raffaele, due bimbi residenti a Milano, ma che stanno trascorrendo…
Leggi tutto...
Pubblicato in Attualita`

I CAMPIONI DEL TRIAL OSPITI AL PANATHLON CLUB LECCO

Giovedì, 22 Febbraio 2024 12:20 Scritto da  Redazione

Una serata interamente dedicata alla disciplina motociclistica del trial quella mandata in scena alla “Üsteria” di Lecco con la regia del Panathlon International Lecco, presieduto da Andrea Mauri. E il parterre era di prim’ordine con i campioni lecchesi Matteo Grattarola, Luca Petrella e Mattia Spreafico, tra l’altro i primi tre classificati in questo ordine nell’ultimo campionato italiano di specialità.

La serata, organizzata grazie anche al contributo dei panathleti Adriano Airoldi e Riccardo Benedetti, ha visto la partecipazione del presidente del Moto Club Valsassina Daniele Gilardi, del coordinatore nazionale trial Damiano Cavaglieri, di Quirino Tironi A.D. del marchio Vent (già HM), dello storico campione di trial premanese Fulvio “Teto” Adamoli, del questore di Lecco Ottavio Aragona con il capo di gabinetto Andrea Atanasio. A moderare l’incontro Oscar Malugani giornalista lecchese tra i massimi conoscitori della disciplina a livello nazionale.

Inevitabile il riferimento alle date del 14/15 e 16 giugno quando Cortenova ospiterà una tappa del Campionato del Mondo di trial. Un evento di straordinaria importanza (è la terza volta nella storia) che gratifica una disciplina sportiva che proprio in Valsassina – come ha giustamente sottolineato Malugani – ha conosciuto i suoi albori nel lontano 1972, più di cinquant’anni fa grazie a personaggi passati alla storia come Vittorio Ciresa, Vittorio Artusi, Gianvittorio e Lino Malugani.

E sono stati i prossimi mondiali al centro degli interventi di Daniele Gilardi e Damiano Cavaglieri.

È stata poi la volta dei piloti presenti in sala, a cominciare da Matteo Grattarola (Beta), classe 1988 da Margno, pilota delle Fiamme Oro (la Polizia di Stato), una vera e propria icona della specialità con i suoi 14 titoli tricolori vinti dal 2006 ad oggi cui si sommano quattro titoli europei e due mondiali.

Matteo si è raccontato spiegando come la grande passione per questa disciplina (pur avendo provato anche motocross e pista) lo abbia portato poi ad ottenere grandi risultati ed una carriera che dura ormai da quasi vent’anni.

Luca Petrella (Gas Gas), lecchese classe 1998, ha esordito nel 2016 con un secondo posto nel campionato italiano, ottenendo poi risultati sempre più confortanti trovandosi però di fronte un Grattarola difficile da battere anche se in un paio di occasioni ci è riuscito. Due rivali agguerriti in gara, ma sempre corretti ed amici una volta scesi di sella.

Infine, l’astro nascente Mattia Spreafico (Vertigo), classe 2002 del rione lecchese di Chiuso, messosi in luce nella stagione scorsa salendo sul terzo gradino del podio tricolore. Mattia ha portato la sua esperienza e la voglia di progredire andando all’attacco dei suoi amici e rivali Matteo e Luca.

Piacevole il siparietto con “Teto” Adamoli colui che con mezzi di fortuna portò il trial in Valsassina negli anni Settanta prima di passare alla Montesa, vincere un titolo tricolore (1978) ed essere il primo nella storia a conquistare un punto nel campionato del mondo (1977).

Assieme ai grandi nomi che abbiamo citato in precedenza, non c'è dubbio che il "Teto" sia il testimone più genuino della storia del trial nella nostra provincia.

 

Letto 455 volte