VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

SABATO A PALAZZO MANZONI DI BARZIO INCONTRO CON LA SCRITTRICE EMANUELA FONTANA
SABATO 20 LUGLIO alle ORE 17.00, EMANUELA FONTANA presenta il suo romanzo "LA CORRETTRICE. L'EDITOR SEGRETA DI ALESSANDRO MANZONI" -…
Leggi tutto...
RITROVATO SUL K2 LO ZAINO DELL'ALPINISTA LORENZO MAZZOLENI. LO RIFERISCE LA RIVISTA DEL CAI
"Venerdì 19 luglio i membri della spedizione K2-70 hanno ritrovato uno zaino Ferrino lungo il ghiacciaio in direzione del campo…
Leggi tutto...
PREMANA IN MOSTRA A LAS VEGAS
Le eccellenze premanesi saranno protagoniste al Cosmoprof di Las Vegas in programma dal 23 al 25 luglio prossimi. Sarà il…
Leggi tutto...
NUOVE ADESIONI PER SiAMO LECCO
Il tavolo per l’alternativa di SiAmoLecco accoglie tre preziosi contributi che opereranno nei seguenti settori: Servizi Sociali, Sport e Sanità.…
Leggi tutto...
PRESENTATA IERI LA PRIMA SQUADRA DEL CSC CORTENOVA
Presentata ufficialmente ieri sera al "Todeschini" di Bindo la rosa della prima squadra del CSC Cortenova che dal 19 agosto…
Leggi tutto...
NUOVA TECNOLOGIA NEI DEPURATORI DI MANDELLO, BARZIO E BALLABIO
Nei depuratori dei comuni di Mandello del Lario e Barzio è stata attivata una nuova tecnologia che permetterà l’avvio del…
Leggi tutto...
SOCCORSO ALPINO VALSASSINA: CONCLUSE LE GIORNATE DI INFORMAZIONE PER RAGAZZI
Si sono concluse ieri le giornate di informazione dedicate ai ragazzi del Camp Rifugio Ratti Cassin dei Piani di Bobbio.…
Leggi tutto...
VENERDI' 26 LUGLIO ALLA BCC VALSASSINA DI CREMENO LA PRESENTAZIONE DELLA 59^ SAGRA DELLE SAGRE
Fissata per venerdì 26 luglio la consueta presentazione alla stampa e ai media della Sagra delle Sagre giunta alla 59^…
Leggi tutto...
VILLA MONASTERO NEL SISTEMA MUSEALE NAZIONALE
Con decreto 488 del 10 giugno scorso del Ministero della Cultura la Casa museo di Villa Monastero a Varenna è stata nuovamente…
Leggi tutto...
GRANDE SUCCESSO A CASARGO PER
Grande successo sabato 13 luglio a Casargo per Le voci delle Alpi, giornata all’insegna della musica e dell’arte organizzata dal Comune…
Leggi tutto...
CALCIO LECCO AL VIA LA STAGIONE 2024/2025
È ufficialmente iniziata con il raduno alle 18 allo stadio Rigamonti-Ceppi la stagione 2024/25 della Calcio Lecco 1912.Il presidente Aniello…
Leggi tutto...
IERI A CREVESTO IL RICORDO DEI GIOVANI DI PRIMALUNA PREMATURAMENTE SCOMPARSI
Si è svolta ieri 14 luglio l'annuale festa alla Croce di Crevesto, sopra l'abitato di Primaluna, a ricordo dei giovani…
Leggi tutto...
CHIARA AIROLDI APPRODA ALL'ATALANTA UNDER 23 (E APRE UN NUOVO CENTRO DI CURE)
La notizia era nell'aria da qualche settimana ma l'ufficialità (con la firma) si è concretizzata solo nei giorni scorsi: la…
Leggi tutto...
RICORDATO A PRIMALUNA DON LUIGI MELESI “L’UOMO DELLA SPERANZA”
Don Luigi Melesi è stato un salesiano di grande importanza, originario di Cortenova. È noto soprattutto per i suoi 30 anni…
Leggi tutto...
VALSASSINA: PRESENTATA LA XXX EDIZIONE DEL GIIR DI MONT
Presentata alla Cascina Trote Blu di Cortabbio la XXX edizione del Giir di Mont, storica gara organizzata dall’A.S.Premana inserita nei caledari…
Leggi tutto...
TUBING A GIUMELLO. UNA RIFLESSIONE DI LUCA ROTA
L’Alpe Giumello è una micro-stazione sciistica dell’alta Valsassina, con due piccoli impianti di risalita dal futuro alquanto incerto ma dotata…
Leggi tutto...
SABATO 13 LUGLIO A PASTURO INCONTRO CON ANDREA VITALI E LA REGISTA PAOLA NESSI
L'associazione Il Grinzone propone a Pasturo il prossimo 13 luglio il film documentario della lecchese Paola Nessi "ANDREA VITALI -…
Leggi tutto...
A CORTENOVA E PRIMALUNA DUE INCONTRI SULLA FUSIONE DEI COMUNI
"Sbrigate" le pratiche amministrative e dato il via ad un processo che vedrà coinvolta anche Regione Lombardia, è giunta l'ora…
Leggi tutto...
DA DUE NONNI UNA LETTERA DI RINGRAZIAMENTO ALL'ASILO VENINI DI INTROBIO
Gentile Direttore di Valbiandino.net, Siamo i nonni di Elia e Raffaele, due bimbi residenti a Milano, ma che stanno trascorrendo…
Leggi tutto...
Pubblicato in Attualita`

"STORIE DI SPORT E UMANITA'": IN VALSASSINA IL PANATHLON LECCO HA INCONTRATO CINQUE ICONE DELLO SPORT

Giovedì, 20 Giugno 2024 16:02 Scritto da  Panathlon Club Lecco

Appuntamento in Valsassina per i soci del Panathlon International Lecco, del presidente Andrea Mauri, per una serata speciale dal titolo accattivante: “Storie di sport e di umanità”. E ritrovo non poteva essere che l’Agriturismo “Trote Blu” di Primaluna con la regia dell’instancabile panathleta (e past president) Adriano Airoldi nel ruolo di promotore dell’evento assieme all'altro past president Riccardo Benedetti.

Storie che hanno avuto come interpreti cinque icone del recente passato della Valle: Gianfranco Polvara, Nico Invernizzi e Natalino Arrigoni (sci di fondo), Giambattista “Tita” Lizzoli (corsa in montagna) e Flavio Spazzadeschi (alpinismo).  

pan2

Cinque profili di spessore da raccontare con la conduzione del consigliere Panathlon Riccardo Benedetti, anche lui valsassinese “doc”. A cominciare dal fondista Gianfranco Polvara che può vantare ben cinque partecipazioni alle Olimpiadi, dal 1980 al 1994, e a sei edizioni dei Campionati Mondiali. Senza tralasciare il ruolo poi di skiman con altre tre Olimpiadi.

«Lo sci di fondo è stato la mia vita - ha detto -. Mi sono arruolato nell’Esercito a 16 anni, con la firma di mio padre, e poi è iniziata una lunga avventura. Grazie allo sci di fondo ho avuto la possibilità di girare il Mondo, vedere luoghi bellissimi. Ho dato molto allo sport ma ho anche ricevuto tanto».

Da Barzio paese di Polvara a Cremeno la strada che porta a Nico Invernizzi è breve. Nico è stato in gioventù il dominatore degli sci stretti nel contesto delle Api Centrali con almeno una dozzina di titoli vinti prima che si perdesse il conto ufficiale. Poi la seconda vita da veterano con i titoli mondiali vinti con la squadra azzurra. Chissà se fosse entrato in una squadra militare… «Allora, spiega, il lavoro in famiglia aveva la priorità e non ho pesato alla carriera - dice sorridendo Nico -. L’importante era divertirsi e fare sport: quello che faccio ancora oggi a quasi 70 anni».

Ed eccoci a Natalino Arrigoni pure lui barziese, atleta e poi allenatore ed animatore della scuola di sci di fondo in Valle. Un personaggio poliedrico e sempre disponibile: «La passione – spiega Natalino – è quella che ti porta a continuare negli anni e a mettere a disposizione le tue competenze. È ciò che ho fatto io dopo l’attività agonistica lavorando sui giovani. Vorrei approfittare dell’occasione per ricordare Dario Busi che non abbiamo certo dimenticato e che ha dato moltissimo per la sua terra, la Valsassina».

Abbandonati gli sci eccoci virtualmente a Premana per raccontare la storia di Giambattista “Tita” Lizzoli – ben introdotta da Benedetti – già campione del Mondo di corsa in montagna prima di iniziare un lungo calvario dopo essere stato investito in allenamento e rischiando la vita. Storia raccontata da Lizzoli nel suo libro “Pochi secondi”.

«La passione per la corsa in montagna – ha spiegato in emozionato Lizzoli – mi è venuta da ragazzino portando le capre negli alpeggi su è già da Premana. Non avrei immaginato di arrivare un giorno a vincere un mondiale. L’incidente? Mi ha cambiato la vita ma ho lottato per mesi e oggi sono felice di essere qui a raccontarla».

Ultimo atto per l’alpinista Flavio Spazzadeschi gestore del Rifugio Shambalà all’Ape di Giumello ai piedi del Monte Muggio. Lui che può vantare di essere stato il primo alpinista dell’allora provincia di Como a salire un 8000: il Cho-Oyu (la Dea Turchese) in Nepal nel 1988. E come regalo di compleanno per i suoi 70 anni si è regalato un bel 7000… «È stata durissima – racconta un Flavio entusiasta – ma ce l’abbiamo fatta conquistando l'Himlung Himal (7126 metri), una bella montagna vicino all'Annapurna sul confine tra il Nepal e il Tibet. Mi ero allenato ma gli anni passano e si fa più fatica: la gioia che ti dà la montagna ripaga però ogni sforzo».

Cinque storie da ascoltare con un unico denominatore comune: mai smettere di fare attività sportiva, a qualsiasi età. Un messaggio apprezzato dai soci del Panathlon Club Lecco.

Un passo indietro. In apertura il presidente Andrea Mauri aveva consegnato il diploma d’onore con distintivo al socio Enrico Francisci per i suoi 50 anni di fedeltà al Panathlon Lecco. Francisci, visibilmente commosso, ha ringraziato ricordando la figura del padre tra i fondatori del Panathlon International Lecco.

pan3

Infine ai soci è stato distribuito il libro “Sport lecchese: 100 anni di eventi, personaggi e risultati” scritto dal panathleta Gianni Menicatti.

Letto 324 volte