VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

Pubblicato in Sport

CORSA IN MONTAGNA: LE ALLIEVE DI CORTENOVA SONO CAMPIONESSE ITALIANE! MA CORTENOVA E PREMANA CONQUISTANO ANCHE DUE TITOLI REGIONALI

Domenica, 26 Maggio 2024 18:47 Scritto da  Cesare Rizzi - Corsainmontagna.it

Una Valle Camonica baciata da uno splendido sole celebra i binomi tricolori nelle staffette giovanili di corsa in montagna: a vincere il titolo italiano Allievi/e nella specialità a Darfo Boario (Brescia) sono lo Sport Project Vco maschile e la Società Atletica Valchiese femminile, mentre i Trofei nazionali Cadetti/e di staffette vanno al Gs Valgerola Ciapparelli maschile e l’Atletica Saluzzo femminile. In chiave Under 18 i campioni italiani individuali Licia Ferrari (SA Valchiese) e Matteo Bagnus (Podistica Valle Varaita) ottengono anche quest’oggi i migliori crono di frazione: dai tempi ottenuti a Darfo e dalle classifiche tricolori dello scorso 4 maggio a Lanzada (Sondrio) scaturiranno i nomi dei convocati in Nazionale per l’International Mountain Running Under 18 Cup del 22 giugno a Montaña Palentina (Spagna). Sempre tra gli Allievi/e il tricolore a staffetta chiude il Campionato di Società: scudetti a Sport Project Vco maschile e Centro Sportivo Cortenova femminile.

In palio ci sono anche i titoli regionali di corsa in montagna a staffetta nelle categorie giovanili coinvolte: trionfano il GS Valgerola Ciapparelli Cadetti, l’Atletica Rebo Gussago Cadette, l’AS Premana Allievi e il Centro Sportivo Cortenova Allieve.

LA CRONACA – La manifestazione, organizzata dal Gruppo Sportivo Oratorio Darfo con il supporto tecnico dell’Unione Sportivo Malonno e con il patrocinio del Comune di Darfo Boario e della Comunità Montana della Valle Camonica, propone un percorso tecnico ma molto bello anche sul piano paesaggistico: passando alla Madonnina di Gianico, sulla “Strada dei Tedeschi” e tra i mulini di Fucine, sono le Cadette ad aprire la giornata di competizioni tricolori. La prova delle Under 16 (2,6 km per 160 metri di dislivello da ripetere una sola volta per ogni frazione) conferma in pieno il pronostico: a conquistare il trofeo è l’Atletica Saluzzo, forte della sesta classifica e dell’argento dei Campionati Italiani individuali, al secolo Anna Laratore e Vittoria Audifreddi. La gara parte con un autentico “show” di Anita Pelissero, la campionessa italiana individuale di Lanzada battente bandiera Atletica Susa Adriano Aschieris che completa la tornata in 12:32 con 40 secondi sulla più immediata inseguitrice Giulia Giorda (Atletica Gio’ 22 Rivera), con 45” su Susanna Romegialli (CSI Morbegno) e con 47” su Anna Laratore. Il secondo giro vede la grande rimonta di Vittoria Audifreddi, la migliore tra le seconde frazioniste con 13:31: l’Atletica Saluzzo trionfa in 26:50 con 24 secondi sull’Atletica Gio’ 22 Rivera, al traguardo con Cloe Vesco e medaglia d’argento, e 1’12” sull’Atletica Susa Adriano Aschieris, bronzo con Pelissero e Chiara Montanari. Quarta posizione in 28:43 per l’Atletica Rebo Gussago, che con Dafne Iacono ed Emma Capriotti si prende il titolo lombardo Cadette: completano la top six Unione Sportiva Aldo Moro quinta e Atletica Alta Valtellina sesta a livello tricolore e argento (a 3” dall’oro) nel Campionato Regionale con Greta Compagnoni e Alessia Simonelli (il bronzo va alla seconda squadra di Atletica Alta ValtellinaLetizia ConfortolaGioia Pozzi).

Nei Cadetti (tracciato identico alle Cadette: 2,6 km per 160 metri di dislivello) è trionfo lombardo con il GS Valgerola Ciapparelli campione d’Italia e la Polisportiva Albosaggia argento. La prima frazione vede una situazione di sostanziale parità, con il miglior crono (11:25) di Stefano Negroni (Pool Atl. Alta Valseriana) in gara a titolo individuale e con un folto gruppo racchiuso in una quindicina di secondi, con Edoardo Corradini (Pol. Albosaggia) di poco davanti a Elia Ronchi (GS Valgerola Ciapparelli). Decisiva la seconda tornata e il crono di 10:57 condiviso da Davide Songini Paolo Granzino: Songini, campione italiano individuale, porta il GS Valgerola sul tetto d’Italia con 22:35 per superare di soli 7” Gabriele Vanini (Pol. Albosaggia), argento a Lanzada e argento pure nella staffetta di oggi; Granzino porta al bronzo (a soli 13” dal titolo) l’Atletica Susa Adriano Aschieris, medaglia da condividere con Pietro Strazzacapa. Valgerola e Albosaggia sono anche oro e argento nei Campionati Regionali Cadetti: il bronzo è del Gs CSI Morbegno di Giacomo Ciapponi Tommaso Tarca, oggi quarto al traguardo a 40” dalla vittoria precedendo Atletica Sandro Calvesi (quinta) e Atletica Valle Brembana (sesta).

Capitolo Allieve (due giri, uno per frazionista da 3,9 km per 220 metri di dislivello): sul gradino più alto del podio come a Valdaone 2023 sale la Società Atletica Valchiese con una formidabile seconda frazione di Licia Ferrari, campionessa italiana Under 18 2024 di cross e corsa in montagna e pronta a partire per Annecy (Francia), dove venerdì 31 maggio affronterà il Campionato Europeo della prova di sola salita Under 20 (la categoria superiore). Conoscendo le doti dell’atleta trentina, Pool Società Atletica Alta Valseriana e US Quercia Dao Conad provano a smarcarsi schierando Matilde Mologni e Paola Parotto (seconda e quarta nel tricolore individuale) in prima frazione. Mologni realizza il miglior primo giro in 19:07 davanti ad Alice Gastaldi (Atletica Roata Chiusani, 19:09 a titolo individuale) e a Parotto (US Quercia Dao Conad, 19:12): per la Valchiese Emma Zanetti è 11esima a tre minuti dalla vetta. Partita chiusa? Nemmeno per sogno: da sogno è invece il giro di Licia Ferrari, che chiude in 17:36, guadagnando oltre cinque minuti sia sul Pool Alta Valseriana sia sull’US Quercia Dao Conad. La Valchiese trionfa in 39:53: argento tricolore e titolo regionale lombardo per un regolarissimo Centro Sportivo Cortenova con Serena Mascheri e Caterina Ciacci (autrice di un’ottima seconda frazione) in 40:21, mentre l’US Quercia Dao Conad con Caterina Vesco ultima frazionista riesce a mantenere il bronzo in 41:56 davanti al Pool Atletica Alta Valseriana, quarta con Mologni e Aurora Milesi ma anche argento ai Campionati Regionali; quinta posizione per l’Atletica Pinerolo di Matilde Farinetti e Matilde Grangetto, sesto posto per la squadra “B” del CS Cortenova (Arianna e Sandra Buzzoni sono anche medaglia di bronzo nel Campionato Regionale).

Tra gli Allievi, sullo stesso tracciato delle Allieve, trionfa la regolarità ai piani altissimi dello Sport Project Vco: terzo crono nella prima frazione con 15:10 per Pietro Ruga, miglior tempo a 15:20 nel secondo giro di Christian Piana. Il più veloce in assoluto, l’unico a scendere sotto i 15 minuti (14:59), è ancora Matteo Bagnus, alfiere della Podistica Valle Varaita già tricolore individuale precedendo nel primo giro il 15:05 di Stefano Perardi (Battaglio CUS Torino): la sua squadra, con la seconda frazione di Daniele Mattio, è argento al traguardo a poco più di un minuto dalla staffetta ossolana vincitrice (30:31 contro 31:34). La medaglia di bronzo va al collo dell’AS Premana con Francesco e Moris Gianola: 32:12 il crono complessivo con l’ottimo primo giro di Francesco (15:30) per conquistare anche il titolo lombardo di categoria. A completare la top five sono GS Quantin Alpenplus (quarto) e APD Pont Saint Martin (quinto), a colorare il podio del Campionato Regionale sono anche la Polisportiva Albosaggia (argento regionale e sesta tricolore con Filippo Bertazzini e Matteo Bonetti) e l’Atletica Valle Brembana (bronzo regionale e settima nel Campionato Italiano con Riccardo Goglio e Gabriele Licini).

Letto 534 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)