VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

NOTIFICHE RICETTE VIA SMS: ATTENZIONE, BISOGNA CONFERMARE ENTRO IL 30 APRILE
Si invita a prestare attenzione al contenuto dell'avviso pubblicato in copertina.
Leggi tutto...
FRANA SULLA TACENO - BELLANO CHE ORA E' CHIUSA AL TRAFFICO
I Vigili del Fuoco del distaccamento di Bellano stanno intervendo in queste ore sulla Bellano-Taceno per una scarica di sassi…
Leggi tutto...
IL CORTENOVA VINCE E IRROMPE IN ZONA PLAYOFF. MISTER TANTARDINI:
In attesa del posticipo di alta classifica (si giocherà mercoledì) tra Mandello e Bulciago, il Cortenova compie un ulteriore importantissimo…
Leggi tutto...
CINA E TAIWAN, UN PROBLEMA INSOLUTO
Il primo degli incontri “didattici” della Università della Terza età valsassinese, in programma mercoledi 6 marzo alle ore 16 presso…
Leggi tutto...
L'AVIS VALSASSINA PREMIA I DONATORI A BARZIO
AVIS Valsassina presenta il bilancio 2023: un’occasione per conoscere meglio quanto fatto lo scorso anno, definire le attività del 2024…
Leggi tutto...
LA CAMP RICORDA EVGENIY GLAZUNOV, LO SCALATORE SIBERIANO TROVATO SENZA VITA AI PIEDI DELL'AK-SU IN KIRGHIZISTAN
Il cuore dell’Asia è fatto di montagne. E laggiù, nel Pamir-Alai tra Kyrgyzstan e Tajikistan, s’innalza l’Ak-Su (5217 m) con…
Leggi tutto...
8 MARZO:
Venerdì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della donna, la Provincia di Lecco offrirà la possibilità di partecipare gratuitamente al…
Leggi tutto...
CON L'UNITRE VALSASSINA IN VISITA AL MEMORIALE DELLA SHOA BINARIO 21
Molto interesse e anche un po' di sgomento ha suscitato la visita al Binario 21, nei circa venti soci che…
Leggi tutto...
SI
Inizia oggi, su iniziativa della FIPSAS Lecchese, la semina di 700 kg di trote nei nostri torrenti. Le semine inzieranno…
Leggi tutto...
MASCHI CONTRO FEMMINE: IN VALSASSINA VINCONO I PRIMI!
Una Valle "patriarcale"? Ebbene sì, miei cari lettori, perchè i numeri - almeno quelli - non mentono mai (poi, è…
Leggi tutto...
Altra riunione importante per lo sviluppo del progetto della nuova "tangenziale" di Primaluna.  Si sono incontrati i tecnici della Provincia,…
Leggi tutto...
AUTO FUORI STRADA A BARZIO. QUATTRO GIOVANI COINVOLTI
Grande spiegamento di mezzi di soccorso nel tardo pomeriggio sulla provinciale poco sotto l'abitato di Barzio. In corrispondenza del primo…
Leggi tutto...
A CORTENOVA E PRIMALUNA DUE INCONTRI SULLA FUSIONE DEI COMUNI
"Sbrigate" le pratiche amministrative e dato il via ad un processo che vedrà coinvolta anche Regione Lombardia, è giunta l'ora…
Leggi tutto...
DA DUE NONNI UNA LETTERA DI RINGRAZIAMENTO ALL'ASILO VENINI DI INTROBIO
Gentile Direttore di Valbiandino.net, Siamo i nonni di Elia e Raffaele, due bimbi residenti a Milano, ma che stanno trascorrendo…
Leggi tutto...
Pubblicato in Attualita`

RISCHIO IDROGEOLOGICO: L'ALLERTA PASSA DA GIALLA A ARANCIONE

Venerdì, 09 Febbraio 2024 15:56 Scritto da  Protezione Civile Lombardia

Agigornamento sulle condizioni meteo: ecco l'ultimo bollettino emesso oggi nel primo pomeriggio dalla Protezione Civile che ha aumentato il rischio idrogeologico per la nosrtra zona da giallo a arancione.

"Un'estesa area di bassa pressione in avvicinamento dall'atlantico ha attivato un flusso di correnti umide Sud-occidentali in quota, che nelle prossime ore tenderà ulteriormente ad intensificarsi favorendo un'accentuazione delle precipitazioni sulla regione.  Nella giornata di oggi 09/02 i fenomeni tenderanno a persistere soprattutto sui settori prealpini centro-orientali, dove saranno possibili cumulate maggiori. Piogge deboli o moderate diffuse sono attese anche sull'Alta Pianura e in particolare sul Nodo Idraulico di Milano, dove i fenomeni tenderanno ad intensificarsi tra le 18:00 e la mezzanotte. Precipitazioni più intense attese in nottata anche sull'Appennino Pavese. La ventilazione meridionale resterà sostenuta sulla fascia alpina e sull'Appennino specie alle quote più elevate, con valori medi areali tra 20 e 40 km/h e possibili e raffiche fino a 70 km/h alle quote più elevate. Dopo un parziale calo, dalla sera è atteso un nuovo rinforzo specie sull'Appennino. In particolare, su Appennino Pavese, l’aumento della ventilazione è atteso dalle 18:00 alla mezzanotte e si riferisce alle quote superiori ai 600-800 metri, dove le raffiche potranno raggiungere i 65-80 km/h. Previsto rinforzo del vento anche in pianura. Per l'intera giornata di domani 10/02 le precipitazioni tenderanno a persistere su tutta la regione, con piogge moderate diffuse e cumulate più significative su Orobie, Lario, Prealpi Varesine e Nodo Idraulico di Milano. La ventilazione è prevista sostenuta ovunque, meridionale in montagna con raffiche più intense sulle creste e in particolare sull'Appennino Pavese (oltre gli 800 metri), moderata orientale sulla pianura con rinforzi soprattutto al mattino. In serata è prevista una generale attenuazione. La quota neve si collocherà mediamente tra i 1400 e i 1600 metri sui rilievi prealpini e alpini meridionali, tra 1200 e 1400 metri sulle zone più a Nord. Si sottolinea una probabilità più alta di cumulate maggiori sulla zona orobica specie arealmente, ma valori simili più localizzati potranno essere registrati anche su Laghi e Prealpi Orientali e Laghi e Prealpi Occidentali. Per la giornata di domani 10/02 la quota neve resterà variabile tra 1200 e 1400 metri sui settori settentrionali delle Alpi e tra 1400 e 1600 metri sui settori meridionali e su quelli prealpini. Un lieve e generale abbassamento resta possibile tra la sera e la notte su domenica 11/02".

Letto 147 volte