VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

NUOVA TECNOLOGIA NEI DEPURATORI DI MANDELLO, BARZIO E BALLABIO
Nei depuratori dei comuni di Mandello del Lario e Barzio è stata attivata una nuova tecnologia che permetterà l’avvio del…
Leggi tutto...
SOCCORSO ALPINO VALSASSINA: CONCLUSE LE GIORNATE DI INFORMAZIONE PER RAGAZZI
Si sono concluse ieri le giornate di informazione dedicate ai ragazzi del Camp Rifugio Ratti Cassin dei Piani di Bobbio.…
Leggi tutto...
VENERDI' 26 LUGLIO ALLA BCC VALSASSINA DI CREMENO LA PRESENTAZIONE DELLA 59^ SAGRA DELLE SAGRE
Fissata per venerdì 26 luglio la consueta presentazione alla stampa e ai media della Sagra delle Sagre giunta alla 59^…
Leggi tutto...
VILLA MONASTERO NEL SISTEMA MUSEALE NAZIONALE
Con decreto 488 del 10 giugno scorso del Ministero della Cultura la Casa museo di Villa Monastero a Varenna è stata nuovamente…
Leggi tutto...
GRANDE SUCCESSO A CASARGO PER
Grande successo sabato 13 luglio a Casargo per Le voci delle Alpi, giornata all’insegna della musica e dell’arte organizzata dal Comune…
Leggi tutto...
CALCIO LECCO AL VIA LA STAGIONE 2024/2025
È ufficialmente iniziata con il raduno alle 18 allo stadio Rigamonti-Ceppi la stagione 2024/25 della Calcio Lecco 1912.Il presidente Aniello…
Leggi tutto...
IERI A CREVESTO IL RICORDO DEI GIOVANI DI PRIMALUNA PREMATURAMENTE SCOMPARSI
Si è svolta ieri 14 luglio l'annuale festa alla Croce di Crevesto, sopra l'abitato di Primaluna, a ricordo dei giovani…
Leggi tutto...
CHIARA AIROLDI APPRODA ALL'ATALANTA UNDER 23 (E APRE UN NUOVO CENTRO DI CURE)
La notizia era nell'aria da qualche settimana ma l'ufficialità (con la firma) si è concretizzata solo nei giorni scorsi: la…
Leggi tutto...
RICORDATO A PRIMALUNA DON LUIGI MELESI “L’UOMO DELLA SPERANZA”
Don Luigi Melesi è stato un salesiano di grande importanza, originario di Cortenova. È noto soprattutto per i suoi 30 anni…
Leggi tutto...
VALSASSINA: PRESENTATA LA XXX EDIZIONE DEL GIIR DI MONT
Presentata alla Cascina Trote Blu di Cortabbio la XXX edizione del Giir di Mont, storica gara organizzata dall’A.S.Premana inserita nei caledari…
Leggi tutto...
TUBING A GIUMELLO. UNA RIFLESSIONE DI LUCA ROTA
L’Alpe Giumello è una micro-stazione sciistica dell’alta Valsassina, con due piccoli impianti di risalita dal futuro alquanto incerto ma dotata…
Leggi tutto...
SABATO 13 LUGLIO A PASTURO INCONTRO CON ANDREA VITALI E LA REGISTA PAOLA NESSI
L'associazione Il Grinzone propone a Pasturo il prossimo 13 luglio il film documentario della lecchese Paola Nessi "ANDREA VITALI -…
Leggi tutto...
A CORTENOVA E PRIMALUNA DUE INCONTRI SULLA FUSIONE DEI COMUNI
"Sbrigate" le pratiche amministrative e dato il via ad un processo che vedrà coinvolta anche Regione Lombardia, è giunta l'ora…
Leggi tutto...
DA DUE NONNI UNA LETTERA DI RINGRAZIAMENTO ALL'ASILO VENINI DI INTROBIO
Gentile Direttore di Valbiandino.net, Siamo i nonni di Elia e Raffaele, due bimbi residenti a Milano, ma che stanno trascorrendo…
Leggi tutto...
Pubblicato in Attualita`

PROGRAMMI ELETTORALI ANTITETICI A INTROBIO

Giovedì, 30 Maggio 2024 11:17 Scritto da  ENRICO BARONCELLI

Due programmi decisamente antitetici quelli presentati dalle due liste che si confrontano a Introbio, in vista delle elezioni comunali dell'8 e 9 Giugno 2024.
In particolare per quanto riguarda la Scuola, uno dei punti prioritari di entrambe le liste (il programma di ViviAmo Introbio, candidata Sindaco Silvana Piazza, lo trovate completo sulla pagina omonima di Facebook) gli obiettivi sono piuttosto diversi. Per quanto riguarda la Lista ValBiandino, candidato Sindaco ancora Adriano Airoldi (che già un anno fa aveva annunciato la sua volontà di ricandidarsi per la terza volta) l'attuale edificio della Scuola Media è da abbattere, in quanto non corrispondente alle norme antisismiche.

Per questo motivo, poco più di un mese fa, il Comune ha acquistato una casa e il terreno adiacente, in Via Valleggio, di proprietà dei fratelli Magni (nipoti della notissima "Catera") per la somma di 450.000 euro. L'idea è di partecipare a un nuovo bando della Regione Lombardia : due anni fa parteciparono circa 110 progetti, di cui solo una decina ammesse ai finanziamenti . Quello del Comune di Introbio non venne approvato perchè non aveva un terreno di proprietà comunale su cui costruire la nuova scuola Media. IL nuovo progetto quindi prevede l'abbattimento della casa di Via Valleggio, oltre che dell'attuale Scuola Media, e la costruzione, se la Regione finanzierà il progetto (circa 5-6 milioni di euro) di una nuova Scuola.

Diverso invece l'intendimento di ViviAmo Introbio: utilizzare l'Area di Prà Baster (come già aveva suggerito due anni fa il Sindaco di Taceno, Alberto Nogara, anche lui residente a Introbio) per costruirvi, sempre con i finanziamenti regionali, se arriveranno, un Polo scolastico che unisca sia le Medie che le Elementari, per un totale di circa 200-250 alunni, che già adesso sono unite nell'Istituto Comprensivo, naturalmente con una mensa adeguata (che da anni i genitori inutilmente richiedono).
Assegnare invece la casa acquisita in Via Valleggio dal Comune alle Associazioni del paese, dando loro delle stanze utilizzabili, mentre l'attuale Scuola Elementare Cademartori andrebbe alla Cooperativa di assistenza ai disabili "Le Grigne" .

Nel programma vi è anche l'assegnazione di borse di studio agli studenti meritevoli, il Sistema Dote Scuola, una convenzione con l'Asilo nido "Il Pulcino" di Primaluna per dare gratis l'asilo anche ai bambini residenti a Introbio (con convenzioni INPS e regionali) e altro.

Molta attenzione quindi alle Associazioni di volontariato presenti nel paese. Ma anche un grande progetto per quanto riguarda la Torre di Introbio: avuta in eredità dai Padri Comboniani l'anno scorso, dalle precedenti titolari rimaste senza eredi, come è noto, questi l'hanno posta in vendita per circa mezzo milione di euro.
La lista guidata da Silvana Piazza vorrebbe acquisirla per farne un percorso turistico, insieme alle chiese di Santa Caterina e di San Michele .

Un'altra delle iniziative da segnalare, questa molto più fattibile a costi bassi, la costruzione di una "casetta dell'acqua" anche a Introbio (come c'è a Ballabio e in tanti altri Comuni della provincia lecchese) dove rifornirsi con le bottigliette anche portate da casa a costi bassissimi.
Uno spazio per "area cani" , colonnine per la ricarica delle auto elettriche, e tanti altri servizi alle persone.

Per quanto riguarda la Lista ValBiandino invece si continuerà nel progetto della "Casa di Comunità", in convenzione con l'ATS Brianza, anche se le esperienze degli ultimi anni hanno ridimensionato le speranze, data soprattutto la scarsità di medici e di infermieri che potrebbero essere messi a disposizione, per cui o verrebbe data in utilizzazione per i medici privati (alle loro tariffe) oppure, come si pensava all'inizio, si spererebbe di contare sul volontariato (compresi i medici di base, eventualità questa però poco apprezzata dall'Associazione Medici di base).

Insomma: progetti piuttosto diversi, su cui i cittadini di Introbio saranno chiamati ad esprimersi Sabato 8 e Domenica 9 Giugno !

Enrico Baroncelli

Ultima modifica il Giovedì, 30 Maggio 2024 11:21
Letto 269 volte