VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

NOTIFICHE RICETTE VIA SMS: ATTENZIONE, BISOGNA CONFERMARE ENTRO IL 30 APRILE
Si invita a prestare attenzione al contenuto dell'avviso pubblicato in copertina.
Leggi tutto...
FRANA SULLA TACENO - BELLANO CHE ORA E' CHIUSA AL TRAFFICO
I Vigili del Fuoco del distaccamento di Bellano stanno intervendo in queste ore sulla Bellano-Taceno per una scarica di sassi…
Leggi tutto...
IL CORTENOVA VINCE E IRROMPE IN ZONA PLAYOFF. MISTER TANTARDINI:
In attesa del posticipo di alta classifica (si giocherà mercoledì) tra Mandello e Bulciago, il Cortenova compie un ulteriore importantissimo…
Leggi tutto...
CINA E TAIWAN, UN PROBLEMA INSOLUTO
Il primo degli incontri “didattici” della Università della Terza età valsassinese, in programma mercoledi 6 marzo alle ore 16 presso…
Leggi tutto...
L'AVIS VALSASSINA PREMIA I DONATORI A BARZIO
AVIS Valsassina presenta il bilancio 2023: un’occasione per conoscere meglio quanto fatto lo scorso anno, definire le attività del 2024…
Leggi tutto...
LA CAMP RICORDA EVGENIY GLAZUNOV, LO SCALATORE SIBERIANO TROVATO SENZA VITA AI PIEDI DELL'AK-SU IN KIRGHIZISTAN
Il cuore dell’Asia è fatto di montagne. E laggiù, nel Pamir-Alai tra Kyrgyzstan e Tajikistan, s’innalza l’Ak-Su (5217 m) con…
Leggi tutto...
8 MARZO:
Venerdì 8 marzo, in occasione della Giornata internazionale della donna, la Provincia di Lecco offrirà la possibilità di partecipare gratuitamente al…
Leggi tutto...
CON L'UNITRE VALSASSINA IN VISITA AL MEMORIALE DELLA SHOA BINARIO 21
Molto interesse e anche un po' di sgomento ha suscitato la visita al Binario 21, nei circa venti soci che…
Leggi tutto...
SI
Inizia oggi, su iniziativa della FIPSAS Lecchese, la semina di 700 kg di trote nei nostri torrenti. Le semine inzieranno…
Leggi tutto...
MASCHI CONTRO FEMMINE: IN VALSASSINA VINCONO I PRIMI!
Una Valle "patriarcale"? Ebbene sì, miei cari lettori, perchè i numeri - almeno quelli - non mentono mai (poi, è…
Leggi tutto...
Altra riunione importante per lo sviluppo del progetto della nuova "tangenziale" di Primaluna.  Si sono incontrati i tecnici della Provincia,…
Leggi tutto...
AUTO FUORI STRADA A BARZIO. QUATTRO GIOVANI COINVOLTI
Grande spiegamento di mezzi di soccorso nel tardo pomeriggio sulla provinciale poco sotto l'abitato di Barzio. In corrispondenza del primo…
Leggi tutto...
A CORTENOVA E PRIMALUNA DUE INCONTRI SULLA FUSIONE DEI COMUNI
"Sbrigate" le pratiche amministrative e dato il via ad un processo che vedrà coinvolta anche Regione Lombardia, è giunta l'ora…
Leggi tutto...
DA DUE NONNI UNA LETTERA DI RINGRAZIAMENTO ALL'ASILO VENINI DI INTROBIO
Gentile Direttore di Valbiandino.net, Siamo i nonni di Elia e Raffaele, due bimbi residenti a Milano, ma che stanno trascorrendo…
Leggi tutto...
Pubblicato in Opinioni

Presso la Funivia di Barzio manifestazione di F.I.

Domenica, 21 Febbraio 2021 07:12 Scritto da  Giuseppe Mazzoleni

A Barzio Fratelli d’Italia per essere vicini agli operatori della montagna

Una folta rappresentanza di simpatizzanti di Fratelli d’Italia, con l’intervento degli onorevoli Alessio Butti, Paola Frassinetti, Carlo Fidanza, Marco Osnato, Lucrezia M. B. Mantovani, i coordinatori di Monza Rosario Mancini e Sondrio Marco Masetti, insieme a tanti militanti lecchesi, a Barzio a sostegno degli operatori della montagna, si sono dati appuntamento a Barzio, presso l’impianto di risalita ai Piani di Bobbio, nella mattinata di sabato 20 febbraio.

Il motivo è stato quello di dar sostegno agli operatori degli impianti sciistici di risalita ed a tutte le strutture di accoglienza della montagna, che con l’improvvisa chiusura degli stazioni sciistiche, decisa dal Ministro Speranza, ha messo pressochè in ginocchio tutto il settore, decretandone la “fine” della stagione.

Tutti gli intervenuti hanno sottolineato quanto sia stato inopportuno tale provvedimento evidenziando a gran voce il messaggio: “Chiediamo rispetto per la montagna”.

La decisione del Ministro Speranza è giunta a sole 12 ore dalla prevista riapertura degli impianti, cogliendo tutti di sorpresa, ma soprattutto mettendo in forte difficoltà tutti gli operatori del settore che si son trovati con tutti gli approvvigionamenti, in vista del previsto arrivo di molti turisti, pressochè inutilizzabili. I lavori di preparazione delle piste sciistiche sono, quindi, stati fatti inutilmente.

Come se non bastasse la decisione del Ministro Speranza è stata, subito dopo, sconfessata dal Ministro del Turismo dello stesso Governo, Garavaglia. Quindi confusione si aggiunta ad altra confusione.

“Con questa manifestazione – ha sottolineato – ha dichiarato il Coordinatore provinciale di Fratelli d’Italia Fabio Mastroberardino – vogliamo manifestare la nostra vicinanza agli operatori della montagna rimarcando la nostra volontà che ciò non succeda più, nei confronti di nessun settore”.

“Oltre agli operatori – ha proseguito l’Onorevole di Fratelli d’Italia Alessio Butti – vi è anche tutto l’un indotto da considerare. Tale decisione ha enormemente danneggiato la nostra provincia in quanto, non bisogna dimenticare, che a pochi chilometri c’è la Svizzera, che invece ha tenuto gli impianti da sci aperti. Quindi quando si prendono tali decisioni occorre considerare, soprattutto, il contesto geografico delle zone colpite da tali provvedimenti”.

Ora occorre prestare attenzione ai ristori – ha poi concluso l’Onorevole Butti - pochi e non ancora pervenuti e che non saranno sicuramente sufficienti a sopperire all’ingente danno subito”.

In conclusione, l’Onorevole Frassinetti ha evidenziato che quest’anno tutto il settore del turismo legato alla montagna ha subito enormi contraccolpi per cui i risarcimento dovranno essere immediati ed adeguati.

Ultima modifica il Domenica, 21 Febbraio 2021 07:17
Letto 793 volte
Vota questo articolo
(0 Voti)