VALBIANDINO.NET

Valbiandino.net : notizie dalla Valsassina e non solo...

A LECCO APRE UN NUOVO “HOSPICE” ALL’OSPEDALE MANZONI
Aprirà entro la fine dell’anno e si chiamerà “RESEGONE” il nuovo HOSPICE, la struttura di degenza troverà collocazione al secondo…
Leggi tutto...
LECCO: UNA CABINA DI REGIA PER AFFRONTARE IL DISAGIO E LA DEVIANZA GIOVANILE
Una cabina di regia per affrontare, in maniera condivisa, i tanti e diversi aspetti connessi al disagio e alla devianza…
Leggi tutto...
IL TRIAL TORNA A CASA: IN VALSASSINA NEL WEEKEND IL TROFEO DELLE REGIONI
Dopo la cancellazione dello scorso anno dovuta alla pandemia COVID-19, ritorna uno degli appuntamenti più attesi delle due ruote trialistiche.…
Leggi tutto...
CORSO DI ITALIANO PER DONNE STRANIERE
Inizia oggi il corso di Italiano per donne straniere. Iscrizioni presso l`ICS di Cremeno
Leggi tutto...
ACCORDO CON I MEDICI DI FAMIGLIA: LA REGIONE STANZIA 4 MILIONI PER IL COINVOLGIMENTO NELLA CAMPAGNA VACCINALE
Un maggior coinvolgimento dei Medici di medicina generale (Mmg) nelle campagne vaccinali antinfluenzale e anti-Covid grazie ad uno stanziamento di oltre 4…
Leggi tutto...
AIUTA GLI ALPINI AD AIUTARE CON IL “PANETTONE E IL PANDORO DEGLI ALPINI” 2021
Quest'anno i panettoni e i pandori degli Alpini finanzieranno i Campi scuola Alpini e la sistenazione dell'area attorno alla Chiesetta…
Leggi tutto...
CORSA SU STRADA, CAMPIONATO ITALIANO CSI: CORTENOVA SFIORA IL POKER
CERNUSCO SUL NAVIGLIO – Dopo aver dominato il campionato regionale di corsa su strada il Cs Cortenova si presentava con tutte le carte in…
Leggi tutto...
Pubblicato in Attualita`

CARABINIERI FORESTALI: RINNOVATA LA CONVENZIONE REGIONE - ARMA

Venerdì, 17 Settembre 2021 22:56 Scritto da  Lombardia Notizie

La Giunta di Regione Lombardia, su proposta dell’assessore all’Ambiente e Clima, ha approvato uno schema di convenzione triennale (2021-2023) col ministero delle Politiche agricole alimentari e forestali per l’impiego su tutto il territorio lombardo delle unità dei Carabinieri forestali, nell’ambito delle materie di competenza regionale.

Una decisione che ha visto il concerto con degli assessori agli Enti locali, Montagna e Piccoli ComuniTerritorio e Protezione civileAgricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi.

Regione per l’iniziativa ha messo a bilancio la somma di 815.000 euro, così ripartita: 261.600 euro (2021), 278.400 euro (2022) e 275.000 euro (2023).

Un sistema istituzionale che vigila

“Si tratta – dice l’assessore all’Ambiente e Clima – del rinnovo della convenzione relativa al triennio 2018-2020 e dell’atto integrativo del 2020. Grazie a questa convenzione, col presidio del territorio che i Carabinieri Forestali possono assicurare, verranno confermate le attività di prevenzione degli incendi boschivi, di tutela e monitoraggio dell’ambiente”.

Massima valorizzazione patrimonio forestale

“Stiamo valorizzando al massimo – aggiunge l’assessore all’Agricoltura, Alimentazione e Sistemi verdi – il nostro patrimonio forestale, sia sotto il profilo economico che turistico. I boschi certificati, ossia curati secondo rigorosi standard ambientali, sono aumentati del 74% nell’ultimo anno e siamo arrivati al 10,9% di superficie boschiva certificata sul territorio regionale. Tanto che nel 2020 i passaggi di turisti nelle nostre foreste sono stati fino a 12 volte superiori rispetto alla media degli anni precedenti, nonostante le limitazioni dovute al Covid”.

Carabinieri forestali rinnovata convenzione: i compiti attuali

Fino ad oggi, con la convenzione, l’Arma dei Carabinieri ha collaborato con Regione Lombardia nella prevenzione e previsione degli incendi boschivi, nel controllo, prevenzione e previsione dei rischi naturali a supporto di compiti di protezione civile; nella produzione e commercializzazione di materiali forestali di moltiplicazione; nel presidio territoriale, ambientale e idraulico; al censimento degli alberi monumentali; all’attività di informazione, formazione ed educazione ambientale e alla legalità; ed anche per i controlli delle utilizzazioni boschive e sui tagli boschivi.

La convenzione prevede la possibilità di selezionare specifici settori di presidio, con una decisione congiunta tra le parti. Questo nell’ambito dei piani operativi, rispetto alle diverse aree di collaborazione.

Letto 63 volte

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

We use cookies

Utilizziamo i cookie sul nostro sito Web. Alcuni di essi sono essenziali per il funzionamento del sito, mentre altri ci aiutano a migliorare questo sito e l'esperienza dell'utente (cookie di tracciamento). Puoi decidere tu stesso se consentire o meno i cookie. Ti preghiamo di notare che se li rifiuti, potresti non essere in grado di utilizzare tutte le funzionalità del sito.